Proposta di processo partecipativo nell'ambito del Piano Strutturale Comunale PSC (100 per Modena)

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

13/04/2013

Data fine

23/11/2013

Durata (mesi)

7

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Modena

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di Modena

Soggetti esterni

Associazione Kallipolis

Partecipanti

Singoli cittadini

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Servizio Partecipazione Urbanistica. Coinvolgimento di: Servizio Marketing e Comunicazione: piano di comunicazione, contenuti e grafica; Urp: informazione al cittadino sul processo attraverso uno sportello centrale; Rete Civica: sito web, social media; Ufficio Ricerche: piano di campionamento, analisi statistiche, elaborazione di questionari; Laboratorio della Città: informazione al cittadino sul PSC.

Indirizzo

Piazza Grande, 16, 41121 Modena

Mappa di Impatto

archive/20121091427480.395.jpg

Ambito di intervento

Territorio

Tematica specifica

Strumenti di pianificazione urbanistica

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Procedura amministrativa (compresa programmazione e pianificazione)

Tipo di partecipazione

Regolata da norme o regolamenti di settore

Legge di riferimento

lr 20/2000

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

410

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Si

Note alla presenza femminile

La scelta dell'organizzazione per gli eventi pubblici è ricaduta sulla giornata del sabato per favorire l'inclusione e permettere la conciliazione dei tempi vita/lavoro.

Anno di avvio

2012

Anno di chiusura

2013

Fasi del percorso

Fase 1 Attivazione - costituzione CdP e organizzazione laboratori - Fase 2 Condivisione - convocazione TdN - Campagna comunicazione - Fase 3 Svolgimento del processo - convocazione campione cittadini - incontro presentazione - attivazione laboratori tematici - elaborazione materiali - fase 4 chiusura processo - verifica risultati sondaggio online e in formato cartaceo - implementazione decisione e monitoraggio. Il percorso è stato denominato “100 per Modena” poiché sono sorteggiati 100 i cittadini tra coloro che, tramite l'apposito Bando, hanno presentato la propria candidatura per prendere parte al processo partecipativo. L’estrazione mira ad ottenere un campione rappresentativo della società modenese. In un evento pubblico che si è tenuto il 20 aprile 2013 si è avuto un momento di raccolta dei contributi della città: singoli cittadini o associazioni hanno presentato idee, proposte, suggestioni sui singoli temi in discussione. I 100 cittadini, suddivisi in 4 gruppi, nel mese di maggio hanno lavorato sui contenuti ed elaborano un Documento di Proposta Partecipata presentato alla città in un evento pubblico il 25 maggio 2013.Il Documento è consegnato all'Amministrazione che si impegna a tenerne conto in fase di elaborazione del Documento Preliminare

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

Descrizione strumenti digitali

sondaggi on line

Costo del processo

20.000,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni) / Moderatori (Esterni)

Territorio Interessato

Modena

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Elaborazione partecipata criteri di indirizzo del PSC - valorizzazione del contributo dei cittadini alla discussione sui temi di sviluppo urbano - accrescere la conoscenza e la consapevolezza dei cittadini sulle scelte urbanistiche - accrescere la condivisione sulle scelte strategiche della città - favorire il coinvolgimento dei cittadini

Risultati Attesi

1) La cittadinanza è coinvolta dall’Amministrazione nella fase di elaborazione del documento contenente i criteri di indirizzo del PSC; 2) Le scelte strategiche del PSC sono condivise nell’ambito del processo partecipativo; 3) La cittadinanza è più informata sul processo; 4) La cittadinanza è informata sui contenuti del PSC; 5) I contributi dei partecipanti al percorso sono trasmessi all’Ente attraverso il documento di proposta partecipata; 6) I cittadini selezionati rappresentano anche le minoranze e i soggetti svantaggiati

Documenti condivisi

No

Risultati conseguiti

A conclusione del ciclo di incontri delle giurie, i portavoce di ogni giuria hanno illustrato i risultati dell’attività deliberativa realizzata nel corso dell'iniziativa pubblica (Town Meeting) organizzata nel corso del mese di maggio. A tale presentazione è seguita una breve discussione con esponenti della Giunta comunale in relazione ad aspetti inerenti la fattibilità delle proposte elaborate dalle Giurie. A seguito di tale confronto, il pubblico partecipante all’iniziativa ha potuto esprimersi attraverso meccanismi di votazione sul grado di desiderabilità delle proposte presentate

Indice di partecipazione

16 / 24

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2012

Sollecitazione realtà sociali

Prevista

Modalità di inclusione

Per campionamento

Tavolo di Negoziazione

Previsto, composto da rappresentanti realtà sociali del territorio - la composizione sarà verificata dal CdP - Ruolo: controllo campionamento cittadini - verifica regolare svolgimento processo - controllo tematiche

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Laboratori partecipati

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Sondaggio online

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Sito tematico e report cartacei

Sintesi della valutazione regionale

Progetto certificato dal Tecnico di garanzia ai sensi dell’art. 8 lettera b) della LR n. 3/2010

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2012

Importo finanziato dal Bando

15.000,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Politiche del Territorio

Accordo

No

Istanze

No

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Comitato di Pilotaggio

Previsto, composto da 3/4 esperti super partes, il comitato definirà le regole di funzionamento

Monitoraggio del processo partecipativo

A partire dal momento in cui, terminati i laboratori, i risultati saranno documentati e gli atti resi pubblici attraverso il sito web un documento di proposta partecipata, l’ente promotore rielaborerà il proprio documento di indirizzi e lo presenterà al Consiglio Comunale. Il verbale della seduta del Consiglio Comunale in cui il suddetto documento sarà discusso, rappresenterà l’elemento di verifica dell’implementazione della decisione deliberata. Il Comitato di Pilotaggio si riunirà quindi un’ultima volta ed emetterà un verbale di valutazione metodologica dell’esito del processo. Tutte le fasi saranno documentate e gli atti resi pubblici attraverso il sito web dedicato. La correttezza e trasparenza del processo sono garantite da una costante azione di comunicazione al pubblico realizzata per l’intera durata del processo

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

25%

Processo in zone terremotate

Si

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 01/02/2020
torna all'inizio del contenuto