Patto per il welfare - Istituzioni e società civile per il futuro della comunità

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo non certificato

Durata (mesi)

12

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Reggio Nell'Emilia

Partecipanti

Singoli cittadini / Soggetti privati (non specificati)

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

sindaco - servizi sociali

Indirizzo

Piazza Prampolini, 1, 42121 Reggio Emilia

Mappa di Impatto

archive/2012711166140.288.jpg

Ambito di intervento

Welfare

Tematica specifica

Servizi sociali e sanitari

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Regolata da statuti o atti deliberativi

Codecisione

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Anno di avvio

2011

Anno di chiusura

2012

Fasi del percorso

Prima fase del percorso consiste nella condivisione dell’analisi e dei presupposti strategici e delle direzioni di innovazione e costituzione di due Gruppi di lavoro centrati sul potenziamento del welfare di comunità. Condivisione delle priorità e delle strategie, i Gruppi di lavoro si articoleranno come segue: 1. un primo gruppo di lavoro focalizzato su come generare nuove risorse e ricollocare i servizi in un quadro che consenta anche spazi nuovi di progettazione, innovazione ed investimento da parte di soggetti dell’impresa sociale; 2. un secondo gruppo di lavoro, focalizzato, invece, sulle tematiche dell’intreccio fra welfare, occupazione ed impresa nella prospettiva di identificare spazi di intervento e potenziamento anche inediti quali possibilità concrete per le imprese profit e no-profit di avviare concrete esperienze che supportino i bisogni dei cittadini e dei lavoratori. I Gruppi di lavoro seguiranno indicativamente le seguenti fasi di lavoro: 1. analisi e approfondimenti dei problemi; 2. generazione di idee e proposte; 3. verifica della fattibilità delle proposte; 4. selezione delle priorità di intervento; 5. progettazione operativa per la concreta attuazione delle proposte che comporranno i contenuti del Patto. I Gruppi avranno un orizzonte di lavoro semestrale (ottobre 2011 – aprile 2012), con l’obiettivo di condividere, alla conclusione del percorso, gli esiti dei lavori e giungere alla sottoscrizione del "Patto per il Welfare”.

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Territorio Interessato

Reggio Nell'Emilia

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Sottoscrivere un patto sociale (sottoscrizione del “Patto per il Welfare”)per potenziare il welfare di comunità attraverso la condivisione e progettazione negoziata del sistema di welfare locale. Progettare, definire e organizzare collettivamente un welfare di comunità per il benessere e la salute di tutti i cittadini al fine di: 1. promuovere sinergie di risorse, combinazioni intersettoriali più efficaci e reti composte dal settore pubblico, dal privato sociale, dal settore informale e dal mondo economico 2. sostenere ed aiutare le famiglie nella loro azione 3. valorizzare le forme di auto-organizzazione della società 4. aiutare le persone a diventare membri attivi della comunità

Risultati Attesi

Rafforzare il welfare locale basato su accordi che definiscano nuovi ruoli, competenze e responsabilità fra tutti gli attori della società.

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

8 / 24

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Allegati

Report / Materiali di gestione del processo

20136141235400.gruppi%20di%20lavoroRE Patto per il welfare.PDF /

Report / Materiali di gestione del processo

2013614123770.pattoWELFARE_Documento%20StrategicoRE.PDF

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio Partecipazione
Data ultima modifica: 22/04/2020
torna all'inizio del contenuto