Berceto - Comune UNESCO della Via Francigena - Sostenere l'impegno delle persone nella cura dei beni comuni quali il territorio, l'ambiente

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

10/01/2019

Data fine

07/09/2019

Durata (mesi)

8

Richiesta e concessione della proroga

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Berceto

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di Berceto

Soggetti esterni

Associazione Borghi Autentici d'Italia / Confcooperative / Cooperativa Berceto Nova / Oriano associati

Partecipanti

Singoli cittadini / Uniti per UNESCO

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Non indicato

Indirizzo

Via Guglielmo Marconi, 18, 43042 Berceto, PR, Italia

Mappa di Impatto

archive/comune_berceto.jpg

Ambito di intervento

Territorio

Tematica specifica

Rigenerazione urbana (spazi esistenti)

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

5000

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

No

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Si

Anno di avvio

2019

Anno di chiusura

2019

Fasi del percorso

1. Condivisione del percorso: tale fase prevede: - creazione della mappa degli attori locali che già hanno manifestato interesse e di quello potenzialmente coinvolgibili; - definizione in dettaglio della metodologia di lavoro; - comunicazione agli stakehoders della metodologia e delle regole di funzionamento del processo; 2. Svolgimento del percorso: tale fase avrà il suo inizio con la convocazione degli stakeholders a partecipare agli incontri partecipativi, che si suddivideranno nelle seguenti due sessioni tematiche: - Incontri di partecipazione sulle modalità di riqualificazione del patrimonio immobiliare; - incontri di formazione sulla coop di comunità e coinvolgimento di tutti i tecnici (geometri, architetti, agronomi, forestali, ecc) Ogni sessione sarà composta da n. 6 incontri, ai quali parteciperanno un facilitatore ed un esperto in ciascuna delle due tematiche trattate. Dopo ogni incontro verranno restituiti gli esiti, con opportuni report e attraverso la messa a disposizione dei materiali sul sito web di progetto, in modo da raggiungere ogni stakeholder. 3. impatto sul procedimento amministrativo/decisionale: tale fase consisterà, a seguito del processo di co-design che porterà alla stesura del regolamento partecipativo, nell’approvazione in Consiglio Comunale del regolamento partecipativo che, in seguito, verrà adottato dai regolamenti urbanistici comunali Verrà svolto il monitoraggio dell’avanzamento del processo partecipativo e dei risultati raggiunti, nel rispetto del Piano generale del processo partecipativo: gli indicatori di monitoraggio adottati saranno: - definizione della mappa degli attori locali entro il mese 1; - definizione in dettaglio della metodologia di lavoro entro il mese 1; - comunicazione agli attori della metodologia e delle regole di funzionamento del processo entro il mese 1; - 1 sessione plenaria di apertura del processo partecipato entro il mese 2; - sessioni tematicatiche per la definizione degli obiettivi, delle linee d’azione e delle modalità di riqualificazione del patrimonio immobiliare, delle modalità di consolidamento della Cooperativa di Comunità come soggetto gestore di servizi turistici-sociali-sanitari sul territorio entro il mese 6; - 1 sessione plenaria di chiusura del processo partecipato entro il mese 6.

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Costo del processo

17.500,00 €

Figure Professionali

Esperti della specifica materia trattata (Esterni) / Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Berceto

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Obiettivo del processo partecipativo è far sì che la comunità bercetese intera diventi consapevole del fatto che, se si intende perseguire l’obiettivo del riconoscimento della Via Francigena a Patrimonio UNESCO, il territorio in generale deve farsi parte attiva in un processo di rigenerazione urbana e sviluppo locale, che prenda in considerazione: - la riqualificazione degli immobili e del patrimonio secondo regole condivise; - le modalità attraverso cui assicurare i servizi essenziali ai cittadini e ai turisti; - il far divenire la cooperativa di comunità il fulcro di questa consapevolezza ed anche il soggetto che gestisca, da un lato, i servizi turistici e, dall’altro, i servizi base (in ambito sociale, trasporti, cura del verde, sanità).

Risultati Attesi

I principali risultati attesi del progetto sono: - la produzione di un regolamento partecipativo e condiviso su come recuperare tutti i fabbricati presenti a livello Comunale; il regolamento, al termine del progetto, verrà recepito dal Consiglio Comunale e verrà adottato dai regolamenti urbanistici comunali; - la costituzione del Comitato ‘Uniti per UNESCO’ in forma associativa, al fine di mantenere operativo sul territorio uno strumento di rappresentanza della sinergia tra pubblico e privato che sosterrà e lavorerà con partner interregionali alla candidatura della Via Francigena a Patrimonio UNESCO; - Reale interesse da parte di tutti a partecipare - Sviluppo di capacità progettuale nei portatori di interesse e nei cittadini Miglioramento della capacità progettuale dei promotori - Aumento della conoscenza e della identità territoriale - Partecipazione attiva alla realizzazione del progetto

Documenti condivisi

Documenti finali condivisi con il soggetto titolare della decisione

Documento di proposta partecipata

Upload Documento finale condiviso

Risultati conseguiti

Il percorso partecipativo ha restituito all’Amministrazione comunale il quadro dei feedback, da parte degli stakeholders locali (proprietari di immobili), sul processo di rigenerazione urbana da intraprendere al fine di dotare il territorio di un regolamento di riqualificazione immobiliare in linea con il prossimo riconoscimento della Via Francigena quale Patrimonio UNESCO dell’Umanità. Il territorio in generale dovrà farsi parte attiva in un processo di rigenerazione urbana e sviluppo locale, che prenda in considerazione: - la riqualificazione degli immobili e del patrimonio secondo regole condivise; - le modalità attraverso cui assicurare i servizi essenziali ai cittadini e ai turisti; - il far divenire la cooperativa di comunità il fulcro di questa consapevolezza ed anche il soggetto che gestisca, da un lato, i servizi turistici e, dall’altro, i servizi base (in ambito sociale, trasporti, cura del verde, sanità). L’Amministrazione comunale, facendosi parte proattiva del processo, nell’incontro conclusivo di progetto (31/08/2019) ha portato all’attenzione degli stakeholders possibili soluzioni e linee direttrici per affrontare in modo concreto un piano di riqualificazione immobiliare e di rigenerazione urbana del territorio. Il principale risultato che l’Amministrazione si prefiggeva con il presente progetto è stato dunque raggiunto: tutta la comunità locale è stata sensibilizzata in maniera specifica e resa partecipe della volontà programmatica del Comune (arrivare al riconoscimento UNESCO della Via Francigena ed attrezzare tutto il territorio in merito a standard condivisi di riqualificazione immobiliare del patrimonio pubblico e privato, al fine di essere “pronti” agli impegni che il riconoscimento UNESCO richiede ai territori).

Indice di partecipazione

19 / 24

Livello di partecipazione

EMPOWERMENT

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2018

Sollecitazione realtà sociali

Il Comune di Berceto, nel corso del 2018, ha avviato un ‘azione di sensibilizzazione innanzitutto verso i cittadini residenti, convocando un ‘assemblea pubblica per discutere della candidatura all ‘UNESCO della Via Francigena. L ‘azione di sensibilizzazione proseguirà dunque, capitalizzando quanto già fatto, nella realizzazione del percorso partecipativo oggetto del presente progetto, ampliando la platea degli stakeholders, e mirando a coinvolgere ulteriori segmenti di portatori di interesse: proprietari di immobili e seconde case + villeggianti abituali; la Cooperativa di Comunità ‘Berceto Nova ‘, già attiva sul territorio nella gestione di servizi turistici. Il coinvolgimento degli stakeholders è stato pensato dunque nella forma più orizzontale possibile, senza alcune distinzione di genere, età, abilità, provenienza. Trattandosi di una realtà territoriale di piccole dimensioni, la sollecitazione e coinvolgimento dei portatori di interesse avverrà attraverso l ‘invio di lettere cartacee, a cui si affiancherà una sollecitazione ‘di persona ‘ da parte degli Amministratori Comunali; al fine di raggiungere anche gli stakeholder non residenti, un importante ruolo avrà il passaparola e le azioni di comunicazione via web e sui mezzi stampa.

Modalità di inclusione

Il nuovo soggetto sociale che verrà a costituirsi e a consolidarsi durante il processo partecipativo è il Comitato ‘Uniti per UNESCO ‘, di cui l ‘Amministrazione Comunale ne promuoverà la nascita già entro la fine del 2018. Tale Comitato rappresenterà al suo interno tutte le parti interessate dal processo partecipativo: rappresentanti dell ‘Amministrazione, privati cittadini, proprietari di immobili e seconde case, villeggianti abituali, tecnici (geometri, architetti, agronomi, ecc) attivi sul territorio e soci della Cooperativa di Comunità ‘Berceto Nova ‘. Il ruolo del Comitato sarà quello di avviare e mantenere attiva l ‘attenzione del territorio circa la candidatura all ‘UNESCO della Via Francigena. L ‘Amministrazione Comunale, in quanto soggetto promotore del processo partecipativo, manterrà per tutta la durata del progetto la ‘porta aperta ‘ per la ricezione di qualsiasi tipo di sollecitazione/contributo da parte di stakeholders che volessero inserirsi nel processo: sarà possibile parlare direttamente con Sindaco e Assessori, inviare sollecitazione scritta/via e-mail, far pervenire richieste attraverso i componenti del Comitato ‘Uniti per UNESCO ‘ e del Tavolo di Negoziazione.

Tavolo di Negoziazione

Nella fase di avvio del progetto, contestualmente all ‘iniziale coinvolgimento delle parti interessate, tutti i portatori di interesse verranno convocati per la costituzione del Tavolo di Negoziazione che, assieme al Comitato ‘Uniti per UNESCO ‘ costituiranno i principali strumenti di rappresentatività sul territorio in merito al processo partecipativo. Il TdN dunque, secondo quanto auspicato dal Comune, dovrà configurarsi come una rappresentanza ristretta di tutte le parti sociali coinvolte: saranno dunque scelti, in maniera condivisa, rappresentanti delle parti pubbliche e private già aggregate nel Comitato ‘Uniti per UNESCO ‘. Il TdN sarà l ‘organo rappresentativo di tutte le parti sociali che, a seguito dello svolgimento di ciascuno dei 12 incontri partecipativi previsti, si riunirà presso il Municipio di Berceto e discuterà con l ‘Amministrazione Comunale sui feedback ottenuti e su come capitalizzarli nel successivo incontro partecipativo. Il TdN verrà convocato periodicamente attraverso una pubblicazione sul sito web dedicato al progetto, indicando l ‘ordine del giorno e quindi consentendo al TdN di raccogliere le istanze da discutere. Contestualmente all ‘inserimento nel Comitato di una nuova parte sociale, organizzata o meno, ne verrà nominato un rappresentante che siederà all ‘interno del TdN.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

costituzione di gruppi di lavoro attinenti ai principali temi che verranno trattati (redazione di un regolamento partecipato per la riqualificazione immobili; attivazione sul territorio di un albergo diffuso e gestione dei servizi turistici; gestione di servizi base in ambito sociale e sanitario a livello territoriale), che lavoreranno attivando sessioni tematiche

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

In fase di chiusura del processo, verrà privilegiata la restituzione dei risultati ai partecipanti (stakeholder) ed al pubblico generale attraverso la realizzazione di una sessione plenaria.

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

I risultati del percorso (DocPP, esiti della decisione) saranno resi pubblici non appena approvati dal Consiglio Comunale tramite le seguenti modalità: - un’apposita sezione denominata ‘RISULTATI’ dello spazio web dedicato al progetto, da cui sarà possibile scaricare e consultare gratuitamente tutta la documentazione (DocPP, report e altri materiali prodotti durante il processo); - disponibilità di consultazione del DocPP e dei principali documenti in formato cartaceo presso il Municipio; - invio del DocPP ai cittadini tramite newsletter; - comunicati stampa e conferenza stampa a chiusura del percorso per la presentazione del DocPP. - ulteriore conferenza stampa da organizzarsi a Milano, in collaborazione con Banca Prossima, per ricerca investitori interessati alla riqualificazione di immobili siti a Berceto a scopo di valorizzazione turistica.

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 17 della L.R. n. 15/2018, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 1763/2018

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2018

Importo finanziato dal Bando

15.000,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione inferiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Altro

Accordo

No

Istanze

No

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Si

Monitoraggio del processo partecipativo

L’attività di monitoraggio e di controllo spetterà al responsabile del progetto, con il supporto dei componenti dello staff di progetto interni all’Amministrazione, e si avvierà nel mese di giugno 2019, dopo la prevista deliberazione di Consiglio Comunale per l’accoglimento delle proposte contenute nel Documento di Proposta Partecipata (DocPP). Per accompagnare l’attuazione della decisione deliberata dall’ente sarà considerata la messa in atto di una o più azioni tra quelle di seguito individuate, la cui effettiva applicazione verrà valutata alla luce dei risultati e dell’evoluzione del progetto. - Pubblicazione degli atti relativi alla decisione e dei successivi atti dedicati all’attuazione, evidenziando nel testo di accompagnamento in che modo le proposte contenute nel DocPP e gli esiti del percorso partecipativo sono stati considerati nelle scelte dell’ente. - Programmazione di un incontro di coordinamento e aggiornamento proposto dal responsabile del progetto al Tavolo di Negoziazione per condividere gli esiti delle decisioni e per valutare necessità di azioni integrative (nuove necessità, nuove opportunità). - Comunicazione periodica ai partecipanti dedicata al processo decisionale e ai suoi sviluppi. - Newsletter periodica dedicata al processo decisionale e al suo decorso verso l’attuazione delle proposte. - Aggiornamento del sito web (sezione news dedicata agli sviluppi della decisione). - Organizzazione di un momento pubblico dedicato che sancirà l’avvio del processo di attuazione delle proposte del DocPP accolte nelle decisioni, insieme alla presentazione del regolamento partecipativo per la riqualificazione del patrimonio immobiliare.

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

14,29%

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

comune di berceto.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

comune berceto validazione docpp.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

comune berceto rel.finale.pdf /

Documento di proposta partecipata e/o relativi allegati

comune berceto docpp.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 26/11/2019
torna all'inizio del contenuto