Regione Emilia-Romagna

Progettazione partecipata per il coinvolgimento dei cittadini nella realizzazione delle azioni previste dal Patto dei Sindaci

Hai gestito, partecipato o hai info su questo processo? Integra le informazioni
Certificato

Processo

Stato di avanzamento

Progetto

Natura Processo

Processo certificato non finanziato

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Unione Bassa Est Parmense

Partecipanti

Gruppi di cittadini (non specificati) / Singoli cittadini / Soggetti privati (non specificati)

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Rita Buzzi (Comune di Sorbolo; Unione Bassa est parmense - Comuni di Sorbolo, Mezzani e Colorno

Indirizzo

Via del Donatore, 2, 43058 Sorbolo

Mappa di Impatto

archive/201312191639500.586.jpg

Ambito di intervento

Tematica specifica

Tipo di partecipazione

Partecipazione volontaria regolata da Statuto o atti deliberativi

Codecisione

No

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

3620

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile nelle fonti consultate

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile nelle fonti consultate

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile nelle fonti consultate

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Costo del processo

18.500,00 €

Figure Professionali

Moderatori (Esterni)

Territorio Interessato

Colorno / Mezzani / Sorbolo

Tecniche di Partecipazione

Focus Group

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Coinvolgimento attivo dei cittadini, degli enti e delle associazioni interessate, delle aziende e di tutte le realtà industriali, commerciali e di servizio nel processo partecipativo teso a promuovere la consapevolezza dell'importanza di scelte condivise e consapevoli, capaci di far prevlere l'interesse collettivo su quello specifico di categoria, per quanto concerne stili di vita, ma anche risparmio energetico e, nel complesso, rispetto per l'ambiente (con specifico riferimento anche alla raccolta puntuale dei rifiuti, che sarà introdotta col primo gennaio 2014 e che richiede, per dare buoni risultati, la partecipazione e la convinta collaborazione di tutti.

Risultati Attesi

Individuazione e condivisione di regole per la razionalizzazione della mobilità urbana, la promozione della mobilità ciclo-pedonale ed elettrica, la promozione della spesa a chilometro zero, la riqualificazione energetica degli edifici privati; partecipazione alla stesura del Regolamento energetico comunale; attivazione per la realizzazione delle azioni affidate alle scelte dei singoli cittadini.

Documenti di proposta partecipata approvati al termine del processo

No

Indice di partecipazione

12 / 30

Livello di partecipazione

CONSULTAZIONE

Documenti di proposta partecipata previsti

Requisiti per la Certificazione di Qualità

Anno della certificazione

2013

Sollecitazione realtà sociali

Lettere ed incontri

Modalità di inclusione

Interazione fra strumenti on line ed off line

Tavolo di Negoziazione

Formato dallo staff di progetto e gruppi organizzati

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Focus group

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Assemblea (incontro pubblico)

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Giornalino comunale, sito web, newsletter comunale, assemblea pubblica finale

Sintesi della valutazione regionale

Progetto certificato dal Tecnico di garanzia ai sensi dell’art. 8 lettera b) della LR n. 3/2010

Requisiti previsti dal Bando Regionale

Premialità settore

Politiche di sostenibilità ambientale

Premialità accordo formale preventivo

Si

Premialità modalità del monitoraggio

previsto (stato di avanzamento del progetto nel sito)

Premialità istanze

No

Premialità petizioni

No

Premialità altre manifestazioni di interesse

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Premialità zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Bonus Parità di Genere

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus Accessibilità

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Premialità a soggetti specifici

Non prevista nel bando di riferimento

Progetto in materia di transizione ecologica

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus staff di progetto

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus integrazione settori

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus Beni Confiscati

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Riserva di posti

Riserva di posti non prevista nel bando di riferimento

Tipologia di Soggetto proponente

Unione di Comuni

Comitato di Pilotaggio

previsto

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

5,4%

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 26/11/2016