Regione Emilia-Romagna

Miniere Attive

Hai gestito, partecipato o hai info su questo processo? Integra le informazioni
Certificato

Processo

Stato di avanzamento

Progetto

Natura Processo

Processo certificato non finanziato

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Palagano

Proponente

Ideanatura di Gazzetti E.&C snc

Caratteristiche

Mappa di Impatto

media/odp_files/comune_palagano.jpg

Ambito di intervento

Tematica specifica

Tipo di partecipazione

Partecipazione volontaria

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

40

Fasi del percorso

Fine gennaio inizio febbraio: promozione dell'iniziativa con contatti diretti e comunicazione con canali consueti. Primo monitoraggio sull'interesse ed eventuale integrazione della comunicazione in previsione del primo incontro. Obiettivo partire con almeno 15 persone al primo tavolo. -Metà febbraio: primo incontro. Esso è la reale apertura del processo che comprende spiegazione dettagliata del percorso, focus sulle conoscenze dei partecipanti sulle miniere, presenza di esperti delle normative e facilitatore che coordinano le prime informazioni raccolte. L'incontro include la ricerca nuovi soggetti tramite i partecipanti e conseguente contatto con gli stessi da parte degli organizzatori. Obiettivo recuperare almeno altri 5 partecipanti, redigere un report con 'memoria locale legata all'area'. -Marzo-maggio: svolgimento delle due coppie di attività sui temi specifici. In ogni incontro esperto e facilitatore aiuteranno a comprendere meglio potenzialità, limiti dei luoghi. Report di ogni coppia caricato sul sito. Obiettivo: recuperare ulteriori partecipanti cui sarà fornito materiale sul precorso svolto prima del loro inserimento e responsabilizzazione dei partecipanti. -Giugno: incontro finale con focus su nuove conoscenze dei partecipanti, raccolta delle istanze ed esperienze, interviste video registrate. -Giugno: redazione report finale, comunicazione all'Ente, fine del percorso. -Luglio : decisione dell'ente Obiettivo: avere ancora mesi di agosto, settembre, ottobre per sperimentare la modalità individuata

Impatto emergenza Covid19 sul processo

Processo non modificato

Costo del processo

6.400,00 €

Territorio Interessato

Palagano

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Comprendere e comunicare a quanta più gente possibile le opportunità legate ad un luogo -potenziare la consapevolezza della necessità di salvaguardare e curare i luoghi da parte di chi li abita -coinvolgere quante più realtà possibili, economiche, sociali, culturali, educative, comprese le realtà che si occupano di disabilità, oltre a giovani che possano trovare stimoli allo studio ed alla conoscenza dei luoghi per diventarne divulgatori

Risultati Attesi

Proporre modalità di gestione all'ente ai fine della redazione di un regolamento di utilizzo condiviso, sostenibile, utile e realizzabile -fare in modo che il bene in oggetto sia considerato e valorizzato nel modo giusto da tutti, partecipando anche alla sua conservazione -individuare nuovi target interessati alle miniere compresi soggetti diversamente abili -sperimentare uno primo regolamento di utilizzo dell'area tra l'estate e l'autunno 2021

Documenti di proposta partecipata approvati al termine del processo

No

Indice di partecipazione

12 / 30

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Documenti di proposta partecipata previsti

Requisiti per la Certificazione di Qualità

Anno della certificazione

2020

Sollecitazione realtà sociali

Liceo Formiggini, tramite incontro con responsabile sede principale e insegnante di scienze al fine di coinvolgere i ragazzi non solo della sede di Palagano ma anche di Sassuolo. -Ass La luna come tramite per la comunicazione alla popolazione e gestore di archivio storico locale -Operatori turistici (ristoranti e alberghi) per l'interesse a sviluppare la promozione dei luoghi, coinvolti anche tramite l'utilizzo dei loro ambienti e servizi per alcune attività -Avap per sviluppare l'aspetto sociale e la fruizione da parte di persone con disagi e non -Polisportive del comune per la fruizione corretta e l'organizzazione di eventi -GEV e GEL, gruppi ecologici ufficiali che collaborano al controllo del territorio

Modalità di inclusione

Il primo incontro avrà anche come missione quella di individuare potenziali altri soggetti interessati tramite i partecipanti che diventeranno essi stessi promotori della partecipazione. Durante ogni fase sarà possibile includere nuovi soggetti cui sarà fornito il materiale sugli incontri mancati

Tavolo di Negoziazione

Vista la non numerosa compagine prevista ed al tema molto specifico, ogni incontro si configura esso stesso un TdN. In caso di identificazione di particolari conflitti o problematiche si provvederà a convocare ulteriori incontri con i soggetti interessati alle problematiche che saranno aperti a chi desidera partecipare e mediati da un facilitatore individuato nello staff di progetto

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

A tutti gli incontri sarà presente un facilitatore che gestirà la parte tecnica di condivisione delle idee e proposte creando tavoli tematici

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

A tutti gli incontri sarà presente un facilitatore che gestirà la parte tecnica di condivisione delle idee e proposte creando tavoli tematici

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Video promozionale finale scaturito dai tavoli e dagli incontri sul campo con interviste ai partecipanti

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 17 della L.R. n. 15/2018, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 1616 del 16/11/2020

Requisiti previsti dal Bando Regionale

Premialità settore

Politiche per lo sviluppo sostenibile

Premialità accordo formale preventivo

No

Premialità comitato di garanzia locale

Prima dell'avvio delle azioni pratiche del processo sarà istituito in Comitato di Garanzia composto da rappresentanti dell'ente. Il Comitato si costituirà con un atto precedente al primo incontro con i partecipanti al processo dove sarà comunicata la sua costituzione e possibilità di azione. Il Comitato vigilerà sulle tempistiche degli incontri, il loro svolgimento, l'eventuale modifica di tempi e modi dettate da cause di forza maggiore (meteo, covid). Il Comitato verificherà che i report siano esatta testimonianza degli incontri svolti. Come da testo delibera di Giunta Comune di Palagano n°100 del 15/12/2020

Premialità modalità del monitoraggio

Questionario al termine di ogni incontro. Condivisione sui social degli step tramite sollecitazioni al dibattito ed al ragionamento tra un incontro e l'altro. Al termine del percorso sarò realizzato un video spot da utilizzare tramite tutti i canali

Premialità formazione del personale

No

Premialità istanze

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Premialità petizioni

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Premialità altre manifestazioni di interesse

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Premialità zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Bonus Parità di Genere

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus Accessibilità

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Premialità a soggetti specifici

Non prevista nel bando di riferimento

Bonus Giovani

No

Progetto in materia di transizione ecologica

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus staff di progetto

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus integrazione settori

Non previsto come premialità nel bando di riferimento

Bonus Beni Confiscati

No

Riserva di posti

Riserva di posti non prevista nel bando di riferimento

Tipologia di Soggetto proponente

Soggetto privato non onlus

Cofinanziamento

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

01 - Scheda progetto

media/ideanatura progetto.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 21/05/2021