Unione partecipazione Sana: Linee strategiche per i servizi socio sanitari

Certificato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato non finanziato

Durata (mesi)

12

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Unione Comuni Modenesi Area Nord

Soggetti esterni

ASL Modena

Partecipanti

AUSER / Singoli cittadini

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Presidente Unione Comuni Modenesi Area Nord - struttura oragnizzativa dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord

Indirizzo

Piazza Garibaldi, 41036 Medolla

Mappa di Impatto

archive/2015121878160.907.jpg

Ambito di intervento

Welfare

Tematica specifica

Servizi sociali e sanitari

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

1000

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Anno di avvio

2016

Anno di chiusura

2016

Fasi del percorso

Il percorso partecipativo effettivamente realizzato potrebbe differire dal progetto originariamente certificato dal Tecnico di Garanzia. Fase 1 - condivisione del percorso (30 giorni) Outreach A seguito dell’intervista alla Giunta/Consiglio dell’Unione, sarà stilata una prima lista di personalità rilevanti che saranno intervistate. Le interviste (in numero di 100 incontri circa) seguiranno una traccia di questionario, che sarà la base di una intervista aperta e condotta con la metodologia dell’ascolto attivo. Per l’ascolto di gruppi eterogenei inerenti il terzo settore o il “mondo associativo” saranno organizzati dei focus group con la tecnica del World Café, per facilitare la creazione di un clima di informalità e convivialità all’incontro stesso. Le interviste che coinvolgeranno la componente tecnica ed economica, potranno essere sviluppate attraverso una matrice di punti di forza e opportunità/rischi. In particolare sarà proposto l’utilizzo della metodologia EASW (European Scenario Workshop), dando risalto alla parte di definizione della visione di medio lungo periodo, che questa modalità permette di generare nei partecipanti. 1° Incontro con il tavolo di Negoziazione Evento pubblico di presentazione del progetto A seguito di questa fase di lavoro con gli stakeholders si aprirà il momento di vera e propria partecipazione con la cittadinanza, che sarà anticipato e aperto da un primo incontro informativo (uno per ognuna delle nove amministrazioni dell’Unione Comuni Area Nord) Per meglio attivare tale modalità sarà dato particolare rilievo all’approccio dell’Appreciative Inquiry, ovvero un'indagine sui momenti di successo, che costituisce la vera rivoluzione di tutto il processo. In questa fase si limitano le riflessioni al problema e l’attenzione viene concentrata sulle cose che nella realtà presa in esame funzionano, su ciò che va bene e su eventuali esperienze di successo passate o presenti. A partire da una analisi statistica per catch words dei risultati della campagna di interviste, e in base agli input forniti dalla committenza, sarà predisposto un documento sintetico e di facile lettura, che individuerà le tematiche di maggiore rilievo e le azioni di sostegno alle stesse. Tale documento sarà di supporto alla costruzione dell’evento di presentazione del progetto. L’incontro pubblico di presentazione del percorso partecipativo sarà aperto a tutta la cittadinanza; durante lo stesso saranno presentate le finalità e le modalità del percorso e un’analisi delle previsioni del PAL 2011-13 ed eventualmente degli altri strumenti di governo del territorio e normative di riferimento. Al termine degli incontri sarà predisposto un documento di sintesi a cui verrà data visibilità tramite gli strumenti di comunicazione (sito, mailing list, ecc..) e che darà particolare risalto alle tematiche da condividere nell’evento pubblico di progettazione. 2° Incontro con il tavolo di Negoziazione Fase 2: svolgimento del processo (90 giorni) Evento pubblico di progettazione Successivamente sarà organizzato un evento, che avrà una grande risonanza mediatica, diviso in due parti strettamente consequenziali. La prima parte, della durata di circa un’ora, sarà dedicata alla presentazione del documento di sintesi, arricchito da eventuali contributi raccolti tramite il sito internet. La seconda parte dell’evento prevede una mezza giornata di laboratorio, gestito con la metodologia dell’Open Space Technology, impostata con discussioni in gruppi tematici organizzate per sessioni parallele con l’obiettivo di definire e condividere azioni prioritarie per modificare i servizi in base alle necessità reali e percepite dalla cittadinanza. Fase 3 - Chiusura del processo (60 giorni) Evento pubblico finale L’evento (uno per ogni amministrazione dell’Unione Comuni Area Nord) prevede una sessione introduttiva di esposizione dell’analisi ragionata delle proposte presentate dai cittadini (costruita a partire dagli esiti delle interviste e dell’incontro pubblico di progettazione) con particolare attenzione alle relazione con gli strumenti di governance del Distretto Sanitario. Durante l’incontro sarà possibile per i cittadini fornire un ulteriore contributo in termini di proposte e segnalazioni rispetto allo sviluppo dei servizi del Distretto Sanitario inerente il territorio di dell’Unione. Saranno eventi deliberativi, aperti a tutta la cittadinanza (cittadini residenti e maggiorenni) che potrà dare legittimazione al percorso intrapreso attraverso preferenze e votazioni. I partecipanti potranno intervenire e chiedere chiarimenti al gruppo di riferimento. Al termine dell’incontro sarà predisposto un verbale di sintesi che darà valore alle idee e alle proposte pervenute, cercando di definire una cornice per facilitare la comprensione dell’eventuale grado di fattibilità delle stesse. RESTITUZIONE Sarà predisposto un documento di sintesi dell’intero percorso di partecipazione che sarà presentato pubblicamente. Il documento, definito “Unione Comuni Modenesi Area Nord partecipazione Sana: Linee strategiche per i servizi socio sanitari” conterrà una sintesi ragionata di tutte le fasi del progetto, i risultati emersi per ogni fase, i progetti e le proposte discusse durante gli incontri. Il documento sarà inoltre pubblicato, e reso disponibile in download, attraverso il sito internet di riferimento; infine sarà inviato in formato digitale, utilizzando la newsletter del percorso partecipativo, a tutti i partecipanti che avranno aderito al progetto. I risultati del processo partecipativo saranno resi pubblici tramite un comunicato stampa e saranno presentati alla Giunta e/o al Consiglio dell’Unione. 3° Incontro con il tavolo di Negoziazione

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Costo del processo

32.520,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Camposanto / Cavezzo / Concordia Sulla Secchia / Finale Emilia / Medolla / Mirandola / San Felice Sul Panaro / San Possidonio / San Prospero

Tecniche di Partecipazione

Consensus Building

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

-Organizzare un confronto tra portatori di interesse del settore civile ed istituzionale in modo da individuare i margini di dialogo e di proposizione di soluzioni -Informare e coinvolgere il maggior numero di stakeholder del processo di trasformazione del servizio socio sanitario. -Raccogliere idee per disegnare nuove politiche per rispondere ai bisogni espressi dai cittadini.

Risultati Attesi

- Facilitare il confronto tra la componente tecnica, politica e della società civile in riferimento ad eventuali modifiche dei servizi socio sanitari operanti sul territorio comunale di riferimento. - Definire e condividere tipologie di utilizzo sostenibili del servizio ospedaliero da parte degli utenti. - Costruire un documento di linee guida per condividere le scelte e le ricadute a livello locale e di area vasta in funzione di un utilizzo migliore e sostenibile dei servizi socio sanitari, a seguito delle modifiche introdotte dal PAL 2011-13, e nello specifico in relazione all'ospedale di Mirandola. - Presentare le istanze della collettività alla Conferenza Territoriale Sanitaria della Provincia di Modena la quale rappresenta l’unica sede istituzionale in grado di recepire formalmente, e quindi dare valore effettivo, agli esiti del percorso partecipativo.

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

14 / 24

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2015

Sollecitazione realtà sociali

Le associazioni, le aziende e, in generale, gli enti e le istituzioni saranno contattate tramite i database in possesso dell’Amministrazione. A ciascuno dei soggetti che saranno ritenuti interessanti e da coinvolgere sarà inviata una mail e saranno inoltre contattati tramite contatto telefonici. La cittadinanza sarà coinvolta attraverso un’azione di volantinaggio e di tam tam personalizzato dalle diverse associazioni coinvolte, che dovrà raggiungere le diverse realtà sociali, con attenzione ad includere le popolazioni ponendo attenzione alle differenze di genere, di abilità, di età, di lingua e di cultura

Modalità di inclusione

Volantinaggio, mail personalizzate, organi di comunicazione

Tavolo di Negoziazione

Il Tavolo di Negoziazione sarà istituito a partire dalla Commissioni Socio Sanitaria dell’Unione (Camposanto, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Mirandola, Medolla, San Felice sul Panaro, San Possidonio e San Prospero) e sarà allargato da eventuali nuovi componenti che vorranno aderirvi durante il percorso.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Interviste col metodo dell’ascolto attivo, Focus group col metodo E.a.s.w. e World cafè, Somministrazione di questionari

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Laboratorio di progettazione con metodo O.S.T., Assemblea di restituzione deliberativa con votazione delle priorità (cittadini residenti e maggiorenni

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Logo di progetto, sezione dedicata sul sito dell'Unione, depliant informativo

Sintesi della valutazione regionale

Progetto certificato dal Tecnico di garanzia ai sensi dell’art. 8 lettera b) della LR n. 3/2010

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Tipologia di Soggetto proponente

Unione di Comuni

Settore Premiante

Politiche per le pari opportunità di genere e il contrasto ad ogni forma di discriminazione

Accordo

Si

Istanze

No

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

No

Monitoraggio del processo partecipativo

A cura del TdN

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

60%

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 29/01/2020
torna all'inizio del contenuto