MIRABELLO COLLABORA. Tempi e spazi in comune

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

27/11/2014

Data fine

30/05/2015

Durata (mesi)

6

Gestione di Processo

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di Mirabello

Titolari della decisione

Comune di Mirabello

Soggetti esterni

Eco-Polis C&S società cooperativa

Partecipanti

A.G.S. " Friz & Magna " / ACU Mirabello / Arcicaccia / Avis / Basket Academy / Centro di Promozione Sociale / Comitato Genitori mirabello / CTG – Centro turistico giovanile / Federcaccia / Filodrammatica Mirabellese / Fotocineclub “Pentaprisma” / Gruppo Fotografico “Immagine” / Mirabello Solidale / Proloco Mirabello / Protezione Civile di Mirabello / Singoli cittadini / SPS Pescatori Mirabello

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Sindaco - Assessorato alla Ricostruzione, Lavori Pubblici, Edilizia privata, Edilizia, Associazionismo e volontariato e Pubblica Istruzione e Assessorato ai Servizi Sociali,Personale e Sanità.

Mappa di Impatto

archive/20141161256100.758.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Cittadinanza attiva e beni comuni

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

135

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Si

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Maschile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Si

Note alla presenza femminile

Scelta di orari serali per l'organizzazione delle iniziative in modo da garantire l'inclusione e la partecipazione.

Anno di avvio

2014

Anno di chiusura

2015

Fasi del percorso

Da progetto sono previsti tre percorsi che si intersecano con momenti di discussione comuni: - il primo percorso ha per oggetto la co-progettazione con tutte le associazioni di Mirabello di un’ex area demaniale messa a disposizione dal Comune, ove sperimentare nuove forme di collaborazione come lo scambio di servizi, attrezzature, tempi e risorse tra le realtà associative; - il secondo percorso, che si svilupperà con i giovani, ha per oggetto la progettazione di una piattaforma web e social dedicata alle pratiche solidali e collaborative. Tale piattaforma documenterà le buone pratiche già esistenti a Mirabello o nei territori limitrofi, servirà per favorire lo scambio conoscenze, sollecitare l’ideazione di nuovi progetti solidali e monitorare le attività già esistenti; - il terzo percorso, che si avvia a partire dai due precedenti, ha per oggetto l’integrazione tra le attività delle associazioni e i gruppi sociali più deboli. Esso prevede la costruzione di un percorso collaborativo su uno o più progetti a valenza sociale del Comune per arrivare alla costituzione di una banca del tempo su uno o più progetti solidali. Tale percorso permetterà di sperimentare nuove pratiche collaborative e di inclusione sociale che potranno essere successivamente applicate per altri progetti

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

Costo del processo

20.000,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Mirabello

Tecniche di Partecipazione

Focus Group / OST (Open Space Technology) / Outreach / World Cafè

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Accrescere le competenze e le capacità di sviluppare percorsi innovativi di inclusione sociale e aiuto solidaristico per i gruppi sociali più deboli, attraverso attività di co-progettazione e condivisione di tempi, spazi, risorse e saperi tra associazioni, cittadini e amministrazione. Obiettivi specifici: Sensibilizzare la cittadinanza rispetto ai temi della condivisione, della convivenza e della solidarietà. Condividere tra tutti gli attori, organizzati e non, le priorità e le esigenze dei diversi gruppi sociali (bambini, adolescenti, immigrati, anziani, ecc.). Massimizzare l’impatto delle attività delle associazioni attraverso l’integrazione e il mutuo scambio di attività, servizi, strumenti e saperi. Riqualificare e co-gestire con le diverse associazioni di Mirabello l’uso dell’area esterna al Centro Civico e il lotto adiacente, non più demaniale e tuttora inutilizzato. Aumentare la visibilità dei progetti sociali per favorire la condivisione delle buone pratiche. Coinvolgere direttamente i più giovani nella sperimentazione di nuove forme di comunicazione dei progetti sociali. Rafforzare la collaborazione tra le diverse associazioni di Mirabello e tra le associazioni e la cittadinanza. Co-progettare le attività delle associazioni inserite nell’area prevedendo la messa a disposizione di risorse e tempi per i gruppi sociali più deboli (in particolare immigrati, donne con problemi lavorativi, disabili e anziani).

Risultati Attesi

Maggiore numero di cittadini consapevoli sulle opportunità di auto-aiuto e di collaborazione. Formazione di reti informali di attori solidali e creazione di un network informale di cooperazione tra le associazioni e diversi attori non organizzati. Redazione di linee guida per la suddivisione e l’utilizzo degli spazi con eventuali approfondimenti progettuali di dettaglio. Realizzazione di un Patto di collaborazione tra le diverse associazioni comprendente un calendario condiviso di attività, la segnalazione delle disponibilità alla condivisione, compiti e doveri per la gestione dell’area comune. Progettazione di una Piattaforma web e social sulle buone pratiche collaborative e di solidarietà. Sensibilizzazione dei ragazzi rispetto alle tematiche dell’integrazione, dell’inclusione sociale e delle pratiche solidali nel Comune. Formazione di un Nucleo Gestore e di un Nucleo di Attuazione dei progetti sociali. Elaborazione di linee guida per una Banca del Tempo per progetti sociali che abbia valenza generale o che sia declinata rispetto ad un tema specifico, a seconda di quanto emergerà in forma partecipata nei seminari e nei laboratori progettuali.

Documenti condivisi

Documenti finali condivisi con il soggetto titolare della decisione

Documento di proposta partecipata

Upload Documento finale condiviso

Risultati conseguiti

I risultati conseguiti con il processo partecipativo “Mirabello Collabora. Tempi e spazi in comune” in parte divergono da quelli indicati nel progetto presentato al bando, poiché i percorsi laboratoriali hanno evidenziato la necessità di definire altri strumenti e progetti per incentivare la collaborazione e la condivisione all’interno del territorio comunale. In riferimento ai punti sopracitati, i primi sono stati pienamente raggiunti. Il processo, infatti, ha sensibilizzato i cittadini e le associazioni sulle opportunità di auto-aiuto, ha incentivato la collaborazione tra le diverse realtà di Mirabello rafforzando il network informale di cooperazione e ha definito le linee guida per l’utilizzo dell’ex area demaniale. Per quanto riguarda la realizzazione del Patto di Collaborazione tra le diverse associazioni, la formazione di un Nucleo Gestore e di un Nucleo di Attuazione e l’elaborazione delle linee guida per una Banca del Tempo, i percorsi laboratoriali con associazioni e cittadini hanno individuato nello Sportello delle Associazioni lo strumento di coordinamento e di supporto alle attività delle associazioni e il luogo d’interazione con la cittadinanza; i partecipanti, inoltre, hanno realizzato diverse attività condivise in occasione di un evento sportivo e hanno elaborato un progetto di collaborazione inerente la promozione culturale del territorio. Infine, il percorso laboratoriale con i ragazzi non si è orientato verso la progettazione di una piattaforma web e social come previsto dal bando in quanto la tematica è risultata troppo complessa; si è invece progettata la festa delle associazioni, organizzata attraverso iniziative condivise tra le associazioni e gli abitanti.

Indice di partecipazione

22 / 24

Livello di partecipazione

EMPOWERMENT

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2014

Sollecitazione realtà sociali

Le modalità di sollecitazione sono state pensate in modo da raggiungere e stimolare il maggior numero di cittadini, soggetti organizzati e non, con particolare attenzione verso i soggetti meno abituati a partecipare (in particolare i giovani, gli stranieri e gli anziani). La sollecitazione avverrà in forma integrata attraverso un mix di attività di preparazione, comunicazione, animazione territoriale e ascolto attivo.

Modalità di inclusione

Lo sviluppo del processo partecipativo avrà luogo attraverso 3 Laboratori progettuali. Ciascun laboratorio sarà suddiviso in due incontri: A. Un seminario formativo e di confronto creativo - metodo OST B. Un incontro di approfondimento progettuale - metodo world Café Gli incontri avverranno presso la palestra della scuola media comunale, in quanto si tratta di un edificio ben conosciuto, facilmente raggiungibile dal centro e che ha la valenza di luogo neutrale rispetto alle istanze a volte contrapposte. Per facilitare i lavoratori, tutti gli incontri si svolgeranno nel tardo pomeriggio e in serata. Gli incontri con i più giovani, invece, avranno luogo nel primo pomeriggio, negli orari previsti dal regolamento del CCR e della scuola.

Tavolo di Negoziazione

Previsto, composto dai portatori di interesse, i referenti degli attori organizzati e i singoli cittadini che per il loro ruolo avranno veste di rappresentanti. Il ruolo del TdN è duplice, da un lato condividere il processo nella fase iniziale e trovare un accordo su tematiche a modalità di conduzione, dall’altro chiudere il processo a valle di tutti gli incontri.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Assemblee plenarie Interviste strutturate e semi-strutturate Focus group Outreach e ascolto informale OST

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Assemblea dei cittadini e evento finale

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Mezzi di comunicazione tradizionali (comunicati stampa, volantinaggio, affissioni pubbliche, telefonate dirette, mailing list e newsletter); sito web dedicato al progetto con blog annesso; piattaforma web e social innovativa, che sia in grado di monitorare e stimolare l’andamento delle collaborazione tra le associazioni e di agevolare lo scambio di idee e bisogni tra queste e la cittadinanza immagine coordinata

Sintesi della valutazione regionale

Progetto certificato dal Tecnico di garanzia ai sensi dell’art. 8 lettera b) della LR n. 3/2010

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2014

Importo finanziato dal Bando

20.000,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione inferiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Politiche per le pari opportunità di genere e il contrasto ad ogni forma di discriminazione

Accordo

Si

Istanze

No

Petizioni

Si

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Monitoraggio del processo partecipativo

Il progetto presentato rappresenta l’inizio di un programma di politiche sociali che il Comune ha intenzione di sviluppare in collaborazione con le associazioni e i cittadini. I Tavoli di Negoziazione conclusivi dei percorsi progettuali con le associazioni, i cittadini e i ragazzi, prevedono la sottoscrizione di accordi che certifichino l’impegno degli attori nella realizzazione e prosecuzione dei risultati finali.

Cofinanziamento

No

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

201411201631290.Comune Mirabello progetto.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

20155151449310.0.Relazione intermedia MIRABELLO COLLABORA.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

20158141449380.Comune Mirabello relazione finale.pdf /

Documento di proposta partecipata e/o relativi allegati

2015781447210.Docc PP_Mirabello Collabora.pdf /

Validazione del Tecnico di garanzia

2015781447340.Comune Mirabello Validazione DocPP.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale

Dettagli o note sulle fonti utilizzate

E' stata anche aperta la pagina facebook: https://www.facebook.com/mirabellocollabora?ref=aymt_homepage_panel. Il sito di progetto http://www.mirabellocollabora.com/ non è più disponibile
Data ultima modifica: 22/04/2020
torna all'inizio del contenuto