Le città come beni comuni - Regole nuove in comune a Bologna, per un’amministrazione condivisa

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo non certificato

Durata (mesi)

12

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Bologna

Soggetti esterni

Associazione Centro Antartide / Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna / Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà

Partecipanti

Singoli cittadini

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Assessore alla Cittadinanza Attiva, Consiglieri di Quartiere - Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà, Il Centro Antartide, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

Indirizzo

Piazza Maggiore, 6, 40124 Bologna

Mappa di Impatto

archive/2014612161190.676.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Normativa locale

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

No

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Anno di avvio

2013

Anno di chiusura

2014

Fasi del percorso

Individuazione delle aree di azione e i laboratori: Parco della zucca - I cittadini hanno elaborato alcune idee progettuali relative alla pulizia e alla cura dell’area, all’inserimento e manutenzione di nuovi arredi nel parco e allo sviluppo dell’identità di un parco che ne valorizzi in maniera decisa la memoria, data anche la presenza del museo. Il gruppo si è anche attivato per progettare una innovativa gestione degli spazi, valutando la possibilità di inserire un’eventuale aiuola/orto o un’area sgambatura cani da gestire come cittadini. Giardino Bentivogli - creare uno spazio aperto ai cittadini, che sia oggetto di una gestione collettiva anche per quel che riguarda l’animazione, un luogo interattivo che in una visione ideale potrebbe essere animato un alto numero di ore ogni giorno, prevedendo l’alternanza di eventi culturali, corsi, momenti di animazione per diverse fasce di età in diversi orari, momenti di apertura libera e non gestita, in una staffetta giornaliera e settimanale tra le associazioni. Santo Stefano -Dopo il percorso di coinvolgimento e facilitazione svoltosi nel contesto del progetto, i cittadini hanno elaborato alcune idee progettuali relative al decoro urbano, alla gestione dei giardini del Baraccano e del Giardino Lavinia Fontana e anche alcune azioni relative alla sensibilizzazione dei residenti e all’educazione degli studenti delle scuole del territorio di diverso ordine e grado.

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Territorio Interessato

Bologna

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Il progetto “Le città come beni comuni” intende fare della partecipazione attiva dei cittadini alla cura dei beni comuni urbani un tratto distintivo dell’amministrazione bolognese. Questo obiettivo sarà perseguito agendo su due principali ambiti: 1)un lavoro sul funzionamento dell’amministrazione comunale per rendere organigrammi, procedure e regolamenti orientati alle possibilità dei cittadini di attivarsi per la cura dei beni comuni; 2)la sperimentazione operativa di forme di gestione civica di spazi pubblici su tre aree della città, selezionate attraverso il pieno coinvolgimento dei quartieri

Risultati Attesi

- Sperimentazione di una nuova modalità di cura dei beni comuni fondata sul modello dell’amministrazione condivisa. - elaborazione e implementazione di una normativa dedicata; - formazione del personale comunale coinvolto; - ricognizione delle esperienze di cittadinanza attiva presenti nella realtà bolognese; - coinvolgimento sperimentale dei gruppi di cittadini attivi sulle zone selezionate.

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

3 / 24

Livello di partecipazione

INFORMAZIONE

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Allegati

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio Partecipazione
Data ultima modifica: 11/02/2020
torna all'inizio del contenuto