Processo partecipativo in ordinamenti locali per cittadini

Certificato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato non finanziato

Durata (mesi)

12

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Parma

Partecipanti

Gruppi di cittadini (non specificati) / Singoli cittadini / Soggetti privati (non specificati)

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Direttore Settore Affari Sociali

Indirizzo

Strada Repubblica, 1, 43121 Parma

Mappa di Impatto

archive/20131219163860.584.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Normativa locale

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Regolata da statuti o atti deliberativi

Codecisione

No

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

100000

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Anno di avvio

2013

Anno di chiusura

2013

Fasi del percorso

Il percorso partecipativo effettivamente realizzato potrebbe differire dal progetto originariamente certificato dal Tecnico di Garanzia. Il progetto si struttura in n.5 fasi. FASE 1 - La condivisione del percorso (nel novembre 2013) Obiettivo specifico 1 - Risultati attesi: a) la continuità del dialogo on-line con I cittadini In tutte le fasi del processo; b) la continuità della funzione dell' Assemblea del Cittadini, organizzando una nuova convocazione In plenaria, per l'approvazione della bozza strutturata giuridicamente; c) la previsione consultazione In plenaria anche alla fine del processo, prima della valutazione del TdN, per l'illustrazione del risultati del progetto, la loro discussione e approvazione finale. d) la costituzione del TdN nella forma di una rappresentanza dell' Assemblea. FASE 2 - Lo svolgimento del processo (da novembre 2013 quale fase di apertura a novembre 2014 quale Chiusura) Obiettivo specifico 2 - Risultati attesi: a) il perfezionamento dell'istruttoria per l'aggiornamento dello Statuto e l'approvazione del Regolamento per la partecipazione, acquisendo pronunce con l'Assemblea dei cittadini e poi con il TdN, considerando anche i contributi migliorativi pervenuti on-line b) l'approvazione dell'aggiornamento dello statuto oltre all'adozione del nuovo regolamento sulla partecipazione, dopo un affinamento della Commissione Affari istituzionali da parte del Consiglio Comunale. Obiettivo specifico 3 - Risultati attesi: coinvolgimento significativo di italiani e stranieri, il potenziamento delle funzioni di mediazione linguistico culturali; la diffusione della conoscenza dello statuto rinnovato in multilingue Obiettivo specifico 4 - Risultati attesi a) intese significative con il mondo associativo nell'attuazione dei nuovi ordinamenti partecipativi: - attraverso una osservazione dei bisogni e delle opportunità presenti sul territorio rivitalizzando modelli di integrazione territoriale sperimentali; - attraverso intese e cooperazioni specifiche a supporto delle nuove presenze di organismi decentrati; - attraverso la realizzazione di nuove ed ulteriori progettualità. Obiettivo specifico 5 - Risultati attesi a) La messa a punto del progetto di fattibilità con TdN con approvazione di indirizzi da Giunta Comunale; b) L'individuazione e la predisposizione delle sedi; c) La realizzazione di un registro elettorale per i nuovi organismi partecipativi decentrati e per la partecipazione al referendum; d) L'individuazione delle risorse necessarie per portare a realizzazione un primo programma con l'awio di nuove progettualità a sostegno dei bisogni del territorio; e) La Predisposizione dell'aggiornamento del sito "II Quartiere che vorrei", per adeguarlo ai nuovi bisogni, che si individuano con lo sviluppo della partecipazione; f) La Costituzione di un albo di facilitatori, dipendenti comunali; g) L'attivazione del processo elettorale nelle forme istituite, con la partecipazione fattiva dei cittadini dell'Assemblea disponibili; k) La progettazione e sperimentazione di un nuovo modello gestionale e di coordinamento; j) attivazione delle funzioni/competenze affidate ai nuovi organismi negli ambiti possibili dell'esercizio 2014; Obiettivo specifico 6 - Risultati attesi: a) La proposta ed un coinvolgimento fattivo e volontario dei cittadini anche nell'attuazione del procedimento elettorale, per l'elezione dei nuovi organismi offrendo formazione al compito; Obiettivo specifico 7 - Risultati attesi: a) Attivazione di in un intervento formativo preparatorio a favore dei dipendenti comunali individuati come facilitatori e i membri del TdN, per preparare alle attività valutative; b) La progettazione e la previsione di un contributo da erogare a fronte della partecipazione alla formazione, se organizzata in giornate lavorative (escluso il sabato) c) La costituzione e sperimentazione del primo modello di monitoraggio e di valutazione partecipata d) L'affiancamento anche di un parere degli Organismi partecipativi costituiti; Obiettivo specifico 8 - Risultati attesi: a) L'elaborazione del documento di sintesi conclusivo con l'individuazione dei risultati e la loro valorizzazione sociale b) La realizzazione di un convegno conclusivo dove presentare pubblicamente i risultati del processo partecipativo FASE 3 - L'impatto sui procedimenti amministrativo-decisionali (dal novembre 2013 -novembre 2014) Obiettivo specifico 2: Risultati attesi: come per obiettivo 2 FASE 2, Obiettivo specifico 5: Risultati attesi: come per obiettivo 5 FASE 2 FASE 4 - La fase di monitoraggio e controllo sull'implementazione (dal novembre 2013 -novembre 2014) Obiettivo specifico 7: Risultati attesi: come per obiettivo 7 FASE 2 Fase 5 - La fase di pubblicizzazione (da settembre a novembre 2014) Obiettivo specifico 8: Risultati attesi: Pubblicazione del primo documento che descrive i risultati del primo processo annuale e presentazione in un convegno pubblico individuando il valore sociale dei risultati

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

Costo del processo

43.000,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Parma

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Portare a realizzazione un nuovo sistema di partecipazione dei cittadini, anche territoriale. Nello specifico il processo partecipativo interverrà nelle diverse fasi. La prima riguarda le definizione del principi, del nuovi Organismi e dei nuovi modelli, deputati alla formulazione di proposta di modifiche allo Statuto e di adozione di una nuova Regolamentazione per la partecipazione. In forme diverse invece contribuirà al loro insediamento e prima attivazione sperimentale nonché alla valutazione finale.

Risultati Attesi

L'intervento progettuale è finalizzato a strutturare la modalità più opportuna per avviare e portare a compimento processi Importanti per la Città di Parma e per l'impegno dell'Amministrazione Comunale.

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

10 / 24

Livello di partecipazione

INFORMAZIONE

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2013

Sollecitazione realtà sociali

L'invito a far parte dell'Assemblea dei Cittadini è stato pubblicamente promosso, dopo la DGC del 17/07/2013 n.443 che ha istituito la fase preliminare "Giornata della Democrazia"

Modalità di inclusione

Mantenere attiva l'assemblea dei Cittadini per ulteriori coinvolgimenti

Tavolo di Negoziazione

La selezione dei partecipanti è dettata dall'insieme delle possibilità di considerare i Soggetti derivanti dall'Assemblea dei cittadini come quota importante; di privilegiare, tra gli autocandidati le espressioni dei soggetti sociali; di considerare l'inserimento di alcune associazioni scelte dopo la costituzione dell'Albo come parte importante; di completare le tipologie presenti consultando altri portatori di interesse ancora non manifestatisi pubblicamente.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Assemblea dei cittadini - blog

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

strumenti deliberativi

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

web

Sintesi della valutazione regionale

Progetto certificato dal Tecnico di garanzia ai sensi dell’art. 8 lettera b) della LR n. 3/2010

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Politiche per la qualità della vita

Accordo

Si

Istanze

No

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

53,49%

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 07/10/2020
torna all'inizio del contenuto