Linee guida per lo sviluppo sostenibile per il Comune di San Lazzaro di Savena

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

03/12/2013

Data fine

03/10/2014

Durata (mesi)

10

Richiesta e concessione della proroga

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di San Lazzaro Di Savena

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di San Lazzaro Di Savena

Soggetti esterni

Associazione Italiana Comunità sostenibili / Ente gestore della macroarea Emilia Orientale - Parco Regionale Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa

Partecipanti

Amici della Terra / Ascom / Associazione Comunità Energetica / Associazione Dimora dell’essere / C.I.A. / CNA / Coldiretti / Confagricoltura / confartigianato / Confesercenti / Consorzio Artigiani Cicogna / Legambiente / San Lazzaro in transizione / Singoli cittadini / Unindustria / WWF

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Associazione Italiana Comunità sostenibili

Indirizzo

Piazza Bracci, 1, 40068 San Lazzaro di Savena

Mappa di Impatto

archive/201311191141520.522.jpg

Ambito di intervento

Ambiente

Tematica specifica

Sviluppo locale sostenibile

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Procedura amministrativa (compresa programmazione e pianificazione)

Tipo di partecipazione

Regolata da statuti o atti deliberativi

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

250

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

No

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Si

Note alla presenza femminile

Assemblee pubbliche e World Cafè organizzati nella giornata di sabato; seminario pubblico in orario serale.

Anno di avvio

2013

Anno di chiusura

2014

Fasi del percorso

Attivazione progettuale (dicembre): pianificazione processo, mappatura stakeholders, costituzione tavolo negoziazione. Fase conoscenza (gennaio-febbraio): mappatura e analisi esperienze in corso nell’area comunale, outreach, assemblea di presentazione e adesione al progetto. In questa fase si è avuta la formazione dei facilitatori per il coinvolgimento degli studenti di scuola secondaria di II grado. In particolare, sono stati svolti 10 incontri di 2 ore con 24 studenti. Gli studenti sono stati anche invitati a partecipare attivamente alla Conferenza Stampa e al seminario di presentazione. I 24 studenti, oltre ad aver coinvolto i 100 ragazzi che hanno partecipato al world cafè, hanno poi svolto il ruolo di “host” nei gruppi di discussione. Fase di elaborazione e presa decisione (febbraio – maggio): costituzione 4/5 sottogruppi di lavoro tematici (2 incontri) e del Open space technology (1 incontro); validazione documento finale e costituzione gruppo/comitato/forum cittadino; workshop di progettazione finale, avvenuto il 12 aprile 2014.

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

Costo del processo

19.200,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

San Lazzaro Di Savena

Tecniche di Partecipazione

Passeggiata di quartiere / World Cafè / Consensus Building

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

L’obiettivo è quello di riuscire a scrivere delle linee guida che la nuova amministrazione dovrà fare proprie per realizzare interventi concreti che rendano San Lazzaro ed il suo territorio circostante più bello ed ecofriendly. Il valore aggiunto di questo documento è la partecipazione attiva degli stessi cittadini, in particolare modo dei giovani.

Risultati Attesi

Sono stati coinvolti nel percorso partecipativo i cittadini in rappresentanza dei principali settori pubblici e privati interessati al miglioramento della qualità di vita e del benessere, in ottica di sostenibilità, del comune di San Lazzaro; si sono individuati gli ambiti principali d’intervento per la sostenibilità e individuate priorità d’azione; sono state raccolte ed integrate proposte operative per la realizzazione del piano; è costituito un “soggetto” (comitato, forum) permanente per la realizzazione e valutazione del piano.

Documenti condivisi

Documenti finali condivisi con il soggetto titolare della decisione

Documento di proposta partecipata

Upload Documento finale condiviso

Risultati conseguiti

Ne è scaturita una gran voglia di coesione sociale, dove i cittadini chiedono di essere ascoltati e di potere contare nel momento delle decisioni, ma chiedono anche spazi da utilizzare quali luoghi di aggregazione e di integrazione.

Indice di partecipazione

23 / 24

Livello di partecipazione

EMPOWERMENT

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2013

Sollecitazione realtà sociali

Mappatura degli stakeholders del territorio finalizzata ad individuare ulteriori soggetti da coinvolgere.

Modalità di inclusione

Utilizzo diversi canali di comunicazione e di contatto: attività di outreach mirata a sensibilizzare attraverso contatto diretto i potenziali partecipanti, camminata di quartiere finalizzata all’esplorazione delle aree interessanti e alla rilevazione delle rappresentazioni dei cittadini; Consiglio comunale dei ragazzi, incontri nelle scuole superiori

Tavolo di Negoziazione

Le organizzazioni coinvolte saranno invitate a partecipare al costituzione del tavolo di negoziazione. Il tavolo di negoziazione costituisce la spina dorsale del percorso partecipativo. Raccoglie tutti gli stakeholders che aderiscono al percorso e avrà le seguenti funzioni: validare il percorso partecipativo proposto; definire i criteri di selezione e rappresentatività dei cittadini; monitorare la realizzazione corretta del percorso

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

mappatura; outrech; assemblea pubblica

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

assemblea pubblica di validazione

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

redazione piano di comunicazione dedicato / redazione report / web

Sintesi della valutazione regionale

Progetto certificato dal Tecnico di garanzia ai sensi dell’art. 8 lettera b) della LR n. 3/2010

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2013

Importo finanziato dal Bando

19.200,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Politiche di sostenibilità ambientale

Accordo

Si

Istanze

Si

Petizioni

Si

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Monitoraggio del processo partecipativo

previsto, ma non chiaro quale sarà il soggetto attuatore

Cofinanziamento

No

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

20141201152480.Comune San Lazzaro progetto 2013.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

2014551328440.Comune San Lazzaro Relazione intermedia.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

2015191039120.Comune San Lazzaro relazione finale.pdf /

Documento di proposta partecipata e/o relativi allegati

201410151246430.Comune San Lazzaro DocPP.pdf /

Validazione del Tecnico di garanzia

2014529153520.Comune San Lazzaro autorizzazione proroga.pdf /

Validazione del Tecnico di garanzia

20141015124740.Comune San Lazzaro Validazione DocPP.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 01/02/2020
torna all'inizio del contenuto