Biblioteche Giovani Agorà Digitali. Costruzione partecipata del Piano strategico della Biblioteca

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

In corso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

13/02/2021

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Novellara

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di Novellara

Soggetti esterni

Accento cooperativa sociale / Associazione di promozione sociale Artù / Circolo culturale indipendente "Il contemporaneo / Pares società cooperativa a r.l. / Parrocchia di Santo Stefano (Oratorio Cristo Re)

Partecipanti

Singoli cittadini

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

UFFICIO PER LA TRANSIZIONE AL DIGITALE del Comune di Novellara

Mappa di Impatto

media/odp_files/comune_novellara.jpg

Ambito di intervento

Società dell'informazione

Tematica specifica

e-democracy

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Progetto

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

1000

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Anno di avvio

2021

Fasi del percorso

FASE A) CONDIVISIONE DEL PERCORSO (febbraio-marzo) Obiettivi - Attivare il Tavolo di Negoziazione; - Definire e condividere le regole di partecipazione al percorso (Patto di partecipazione); - Individuare i soggetti portatori di interesse; - formare gli Amministratori, gli operatori-bibliotecari della Biblioteca del Comune di Novellara e i componenti del Tavolo di Negoziazione sui temi della biblioteca del futuro (idee e casi), delle opportunità del digitale per le biblioteche e le politiche culturali; Risultati attesi: gli attori chiave del percorso sono attivati, informati, coinvolti nel progetto. L’oggetto del percorso partecipativo è condiviso tra i partecipanti. Attività - Mappatura preliminare dei portatori di interesse e coinvolgimento degli attori nel Tavolo di Negoziazione attraverso attività desk; - Realizzazione di una riunione preparatoria online con i membri del TdD per la condivisione del Percorso e del Patto di Partecipazione e della mappa dei portatori di interesse; - Realizzazione di 1 sessione di formazione rivolta agli amministratori, agli operatori-bibliotecari della Biblioteca del Comune di Novellara e ai componenti del Tavolo di Negoziazione sulla biblioteca del futuro (idee e casi); le opportunità del digitale per le biblioteche e le politiche culturali. FASE B) SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 1. Apertura: raccolta di contenuti per il Piano Strategico Obiettivi - definire i contenuti di massima del Piano Strategico; - raccogliere le idee e le proposte delle comunità di giovani per la “biblioteca digitale”, - definire idee di progetti collaborativi concreti da realizzare con il coinvolgimento della cittadinanza per l’innovazione digitale della biblioteca; - redigere una prima bozza di Piano strategico; Risultati attesi: le idee, le proposte e i progetti di collaborazione per la biblioteca provenienti dai giovani e dalla cittadinanza sono raccolti e condivisi con il Tavolo di Negoziazione. Attività (Marzo-aprile) - Realizzazione della prima Assemblea pubblica del Tavolo di Negoziazione per la co-definizione di massima dei contenuti del Piano strategico; - Realizzazione di 1 hackathon rivolto ai giovani, una maratona no-stop di 24 ore di progettazione sulla biblioteca digitale, per la raccolta e la condivisione di idee e contenuti e la formulazione di progetti collaborativi da inserire nel piano; - Realizzazione di 3 workshop tematici di co-progettazione per la definizione dei contenuti del piano: biblioteca per la comunità, biblioteca dei giovani, biblioteca digitale; - Realizzazione di 1 raccolta online di proposte di Patti di collaborazione per la biblioteca. (Maggio-giugno) - Redazione di 1 bozza avanzata del Piano strategico a cura del Tavolo di Negoziazione che valorizzi tutti i contributi del processo partecipativo; - Consultazione pubblica online per la raccolta di emendamenti alla bozza avanzata del Piano strategico; - Condivisione con il Tavolo di Negoziazione: seconda Assemblea pubblica per la valutazione degli emendamenti raccolti online e integrazione nella bozza di Piano. 2. Chiusura: Validazione del Piano strategico per la transizione digitale della nuova Biblioteca di Novellara (giugno-luglio 2020) Obiettivi - Redigere la versione finale del Piano strategico; - Validare il Piano Strategico della nuova Biblioteca di Novellara; - Condividere con la cittadinanza gli esiti del percorso. Risultati attesi: il Piano Strategico e le schede di progetti collaborativi per la biblioteca sono redatti e approvati dal Tavolo di Negoziazione e condivisi con la cittadinanza. Attività - Redazione conclusiva del Piano strategico a cura del Tavolo di Negoziazione; - Realizzazione della terza assemblea pubblica del TdN per la validazione dei contenuti del Piano strategico della nuova Biblioteca di Novellara; - Distribuzione nel Piano Strategico nel formato Manifesto/ Canvas a tutta la cittadinanza. FASE C) IMPATTO SUL PROCEDIMENTO (luglio-dicembre) Obiettivi – valutare l’esito del percorso; - dare modo al Comune di recepire i risultati del percorso;- attivare Patti/Accordi di collaborazione tra Amministrazione e Cittadini per la co-gestione di iniziative e progetti sulla Biblioteca (almeno 1); Risultati attesi: il Piano Strategico è recepito e poi adottato dal Comune; vengono attivati gli accordi di collaborazione per l’attuazione dei progetti. Attività - Condivisione del Documento di Proposta Partecipata (il Piano) con l’Amministrazione; - Invio del Piano al Tecnico di Garanzia; - Adozione del piano con Delibera di Giunta; - Attivazione degli accordi di collaborazione. MONITORAGGIO E CONTROLLO DELL’IMPLEMENTAZIONE ED ESECUZIONE DELLA DECISIONE (agosto 2021-2024) Obiettivi: verificare l’implementazione del piano e l’attività degli accordi di collaborazione. Attività - Saranno organizzate assemblee pubbliche annuali per verificare lo stato di avanzamento dell’attuazione del piano e per raccogliere eventuali suggerimenti di modifiche/aggiornamento

Impatto della situazione di emergenza sanitaria COVID19 sul processo

Processo non modificato a causa della situazione di pandemia COVID19

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

Descrizione strumenti digitali

piattaforma web partecipativa

Costo del processo

17.200,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Novellara / Novellara

Tecniche di Partecipazione

Brainstorming strutturato / Canvas

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Obiettivo del processo è il coinvolgimento dei cittadini, in particolare dei giovani, nella co-progettazione del “Piano Strategico 2021-2024 per la transizione digitale della Biblioteca di Novellara” e nella definizione di progetti collaborativi che potranno essere gestiti con Patti di collaborazione. Coerentemente con quanto definito dal Regolamento dei Beni Comuni dell’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana (art.1 comma1) il presente progetto ha la finalità generale di “aumentare la coesione delle comunità locali e il capitale sociale del territorio”. Più in particolare il Comune di Novellara si propone l’obiettivo ambizioso di elaborare in modo partecipato un documento strategico per l’Amministrazione (il citato Piano Strategico) attraverso il quale si intende delineare non solo le linee di rinnovamento della biblioteca ma anche prefigurare le linee d’azione delle politiche culturali per il prossimo quadriennio, tenendo conto dei cambiamenti sociali in corso, accelerati dall’emergenza Covid -19, e dalle soluzioni che il digitale può proporre. Il processo intende coinvolgere attivamente i cittadini e le organizzazioni intorno a due temi chiave: la biblioteca come “bene comune” a forte connotazione digitale sia con riferimento ai suoi servizi, sia con riferimento alle sue modalità di comunicazione, sia con riferimento alla promozione delle culture digitali, in particolari giovanili; - i giovani come attori protagonisti della vita culturale di Novellara, nella co-definizione del Piano strategico e nell’elaborazione di idee per la Biblioteca digitale. Obiettivo del progetto è anche la mobilitazione attiva dei cittadini e dei giovani nella realizzazione di interventi e azioni che sviluppano le linee del Piano strategico e che potranno essere regolate da uno o più Patti di collaborazione ai sensi del citato Regolamento dei Beni Comuni. Sia il processo di elaborazione partecipata del Piano strategico sia il Piano stesso intendono rappresentare un modello per la definizione delle politiche culturali da allargare a tutta l’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana. Più puntualmente, il processo partecipativo si propone di conseguire i seguenti obiettivi specifici: - rappresentare nel Tavolo di Negoziazione tutti gli ambiti cittadini interessati all’innovazione digitale della biblioteca e delle politiche culturali; - coinvolgere nel TdN i giovani e i soggetti interessati alle culture digitali e alla promozione digitale; - garantire ampia partecipazione al processo e il principio delle “porte aperte” attraverso la convocazione periodica di un’Assemblea pubblica del TdN;- garantire ampia partecipazione al processo e il principio delle “porte aperte” attraverso la disponibilità di diversi livelli e ingaggi di partecipazione; - garantire diffusa comunicazione degli sviluppi e degli esiti del processo e trasparenza del monitoraggio attraverso strumenti dedicati; - in definitiva, co-elaborare il Piano strategico e gli interventi e le azioni connesse

Risultati Attesi

CONDIVISIONE Risultati- Percorso partecipativo condiviso tra i partecipanti; attori chiave del percorso attivati, informati, formati, coinvolti. Realizzazioni - TdN attivato, Patto di Partecipazione condiviso - 1 sessione formativa per amministratori, operatori-bibliotecari e componenti del TdN. Impatti - Condivisione significativa degli obiettivi e delle modalità del percorso da parte di un gruppo strategico di soggetti-chiave SVOLGIMENTO – Apertura. Risultati - Raccolta di idee, proposte e progetti di collaborazione per la biblioteca provenienti dai giovani e dalla cittadinanza e prima definizione del Piano strategico. Realizzazioni - 2 assemblee pubbliche del TdN - 1 hackathon, 3 workshop, 2 raccolte online di idee, proposte, progetti, emendamenti per il Piano strategico - Prima bozza del Piano strategico elaborata ed emendata. Impatti - Condivisione della bozza di Piano strategico da parte di un significativo (per qualità e quantità) gruppo di giovani e cittadini. SVOLGIMENTO – Chiusura. Risultati - Redazione conclusiva del Piano Strategico e delle schede di progetti collaborativi per la biblioteca; validazione da parte del TdN; ampia informazione alla cittadinanza del risultato finale. Realizzazioni - 1 assemblea pubblica del Tavolo di Negoziazione - Piano strategico definitivo stampato in formato canvas-poster (si veda nota) - Distribuzione capillare a Novellara del Piano strategico stampato in formato canvas-poster. Impatti: - Ampia condivisione del Piano strategico da parte di tutta i cittadini. IMPATTO Risultati - Piano Strategico recepito e adottato dal Comune; attivazione di accordi di collaborazione per l’attuazione di progetti. Realizzazioni - Piano strategico adottato con Delibera di Giunta - Patti di collaborazione attivati. Impatti - Coinvolgimento costante di tutta la popolazione interessata ai progressi relativi all’attuazione del Piano nell’ambito di assemblee annuali dedicate; mantenimento di un interesse elevato allo sviluppo delle politiche culturali; sviluppo di nuovi Patti di collaborazione per l’amministrazione condivisa di iniziative legate alla biblioteca. Nota: Canvas-poster del Piano strategico ll Canvas-poster del Piano strategico è una mappa visuale (poster) che riproduce in un quadro di insieme il Piano strategico. Il Canvas è un oggetto concreto (aperto è un manifesto 100 X 70cm, ripiegato un documento 24 X 17) che verrà distribuito diffusamente e affisso nelle infrastrutture sociali pubbliche e private di Novellara. Non solo le sedi comunali e la biblioteca, ma anche le sedi associative, i negozi, i bar. Il Canvas rende concreto un documento, rappresenta la visibilizzazione plastica e pubblica del lavoro partecipato svolto, lo presenta a tutti i cittadini, sia quelli coinvolti nel percorso che si riconosceranno nello strumento, sia quelli che hanno fatto da spettatori ai quali comunque si “manifesta” un risultato. Affisso alle pareti, il Canvas farà da sfondo alle Assemblee annuali di monitoraggio

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

16 / 24

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2020

Sollecitazione realtà sociali

Gli attori del territorio già coinvolti nel percorso attraverso la sottoscrizione dell'accordo formale di collaborazione, documento con cui si sono impegnati a partecipare al Tavolo di negoziazione, ai workshop e alle altre attività di coinvolgimento previste, sono: - Cooperativa Accento: gestisce servizi aggregativi per i giovani dai 14 ai 29 anni e organizza attività ludiche e ricreative volte alla socializzazione; - Associazione di promozione sociale Artù: nata da un gruppo di ragazzi uniti dalla passione per il teatro, promuove e valorizza le proposte artistiche giovanili; Oratorio “Cristo re”: l’oratorio della Parrocchia di Novellara; - Circolo Il Contemporaneo: circolo culturale indipendente che, dal 1982, organizza a Novellara incontri, dibattiti, concorsi, mostre, visite guidate e altre manifestazione di carattere culturale. Saranno inoltre coinvolte nel progetto le seguenti ulteriori organizzazioni: - APS Pro.Di.Gio. - Banca del tempo. – Circolo culturale “Marta Beltrami” - Circolo Aperto Novellarese - Associazione culturale Connessioni didattiche - Gruppo Arginone - La Fi-Umana - La pedrera - Gruppo volontari santa Maria e san Giovanni – Noveteatro - Scuola Secondaria di Primo Grado "Lelio Orsi" - Istituto Professionale Mario Carrara. – gruppi di lettura “Facce da Libro” e “La Spezieria”. - Gruppo dei lettori volontari - Associazione un sasso nello stagno: associazione di genitori di Reggio Emilia, Novellara e Gualtieri; Queste realtà saranno sollecitate mediante: - comunicazione mirata e capillare sia nella fase di condivisione, sia durante lo svolgimento del percorso attraverso di strumenti tradizionali (locandine, cartoline, inviti) e digitali (post su social e tagging degli account di riferimento); - azioni di coinvolgimento mirate e puntuali ad opera dei partner del progetto e della loro rete di contatti. I giovani, delle diverse fasce di età, saranno in particolare sollecitati tramite: - un hackathon di progettazione per la biblioteca digitale: sarà organizzata da una competizione a squadre con “sfide on line” e premio finale. Nell’ambito dell’hackathon sarà realizzata un’azione di attivazione e coinvolgimento specifica rivolta ai due istituti scolastici per supportare gli studenti nella predisposizione di proposte collaborative per la biblioteca digitale; un workshop tematico dedicato alla “biblioteca dei giovani” che coinvolgerà i giovani cittadini e le comunità scolastiche (genitori, studenti, insegnanti) nella definizione dei contenuti del piano strategico. L’azione mirata dei soggetti già coinvolti: - APS Artù (fascia 18-30);- cooperativa Accento (fascia 11-18);oratorio della Parrocchia “Cristo re” (fascia 11-18); -circolo culturale indipendente il Contemporaneo (fascia over18)

Modalità di inclusione

Il percorso è strutturato per offrire occasioni e momenti di partecipazione differenziati, che permetteranno a tutti i soggetti interessati di unirsi alla definizione del Piano strategico portando il loro contributo secondo la diverse disponibilità e sensibilità, anche in momenti successivi all’avvio del processo. Nello specifico si prevedono 4 livelli di ingaggio nei quali è possibile “entrare” nel percorso decisionale: I livello - partecipazione sempre aperta ai lavori del Tavolo di Negoziazione. Il TdN, costituito all’avvio con i firmatari dell’accordo di collaborazione, sarà ampliato durante il percorso con sollecitazioni dirette a tutti i soggetti organizzati locali, che saranno invitati a partecipare alle 3 assemblee pubbliche del TdN nell’ambito delle quali potranno portare il loro contributo alla validazione delle bozze del Piano e alla sua approvazione finale. II livello - proposta di idee e contenuti per il Piano (Workshop e hackathon). Gli attori più motivati e ingaggiati, individuati attraverso l’azione di rete dei partner di progetto, potranno proporre idee e contenuti partecipando ai 3 workshop di co-progettazione e co- redazione del Piano strategico dedicati alla “biblioteca bene comune”, alla “biblioteca dei giovani” e alla “biblioteca digitale”. I tre workshop tematici coinvolgono in modo aperto abitanti che per età, competenza e interesse possono dare contributi significativi su ciascuno dei tre temi individuati. I giovani di Novellara potranno inoltre fare proposte partecipando all’ hackathon on line, un’occasione di coinvolgimento ulteriore in cui sarà possibile portare nuove idee per la biblioteca digitale partecipando a sfide divertenti e ingaggianti. III livello - proposta di emendamenti al Piano .Per dare modo anche a chi non ha partecipato ai lavori dei workshop o del TdN di portare il proprio contributo, prima dellasua approvazione in assemblea pubblica finale la bozza avanzata del piano sarà messa a disposizione online per la consultazione. Tutti gli attori organizzati e tutti i cittadini saranno inviati a proporre emendamenti. IV livello - proposte di collaborazione per la biblioteca bene comune Tutti i cittadini e gli attori organizzati, anche quelli che non fanno parte del TdN, saranno invitati a sottoporre proposte di Patti di collaborazione per la biblioteca. Sarà possibile sottoporre le proposte di patto durante tutta la fase di svolgimento del percorso (in apertura e anche in chiusura) attraverso la piattaforma di progetto (Decidim). In ogni momento chiunque potrà seguire lo svolgimento del percorso, entrare come partecipante , attraverso gli strumenti presenti sulla piattaforma di progetto che consentono la condivisione di materiali e gli Output intermedi

Tavolo di Negoziazione

Il Tavolo di Negoziazione (TdN) è il tavolo decisionale in cui saranno coinvolti gli attori locali con l’obiettivo di redigere e approvare il Piano Strategico per la Biblioteca, il documento di proposta partecipata che accompagnerà la transizione digitale della Biblioteca di Novellara. In particolare, - nella fase di condivisione: definisce il programma di lavoro, le regole per la partecipazione al processo e per il funzionamento del Tdn, la mappa dei portatori di interesse; - nella fase di svolgimento: sulla base degli output dei wokshop, dell’hackathon, della raccolta di proposte online e della consultazione pubblica, redige e valida il Piano Strategico e le schede di progetti collaborativi per la biblioteca. COMPONENTI In fase di avvio il TdN sarò costituito da: A) I referenti delle organizzazioni che hanno sottoscritto l’Accordo di collaborazione. Queste realtà sono state individuate sulla base di precedenti esperienze partecipative e culturali che hanno interessato la biblioteca e il Comune: - Cooperativa sociale Accento; - Associazione di promozione sociale Artù; - Parrocchia (oratorio Cristo Re) - Circolo culturale indipendente Il contemporaneo. B) l’ufficio per la transizione digitale. C) gli amministratori, in particolare l’Assessore alla cultura anche Sindaco del Comune. In fase di condivisione iniziale sarà realizzata, con il coinvolgimento di questi membri iniziali, una mappa ragionata dei portatori di interesse che porterà all’individuazione di ulteriori realtà da coinvolgere. Queste realtà saranno contattate con comunicazione mirate (mail, contatti telefonici) e invitate ad unirsi alle successive attività del TdN. PROGRAMMA In fase di condivisione: riunione preliminare del TdN per la condivisione del piano di lavoro, del patto di partecipazione, della mappatura degli attori. Durante lo svolgimento, il TdN si riunirà in assemblea pubblica online in tre momenti: in apertura: per condividere l’impianto del Piano Strategico; - a metà processo: al termine della consultazione pubblica, per la valutazione degli emendamenti alla bozza di Piano; - in chiusura: per la validazione finale del Documento di proposta partecipata (Piano strategico e schede progetto) da inviare al Tecnico di Garanzia; (Le modalità di conduzione degli incontri sono specificate nella successiva sezione). La convocazione del TdN viene fatta attraverso la pubblicazione sulla piattaforma di progetto e sul sito del Comune di una comunicazione contenente: link alla piattaforma Zoom per partecipare, odg e programma dei lavori. I membri già coinvolti/individuati dalla mappa dei portatori di interesse ricevono convocazione diretta via e-mail

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Apertura.Prima Assemblea pubblica del TdN. L’assemblea animata dai facilitatori, è orientata alla co-definizione di massima dei contenuti del Piano strategico. Prevede una presentazione del processo, momenti di lavoro di gruppo e in plenaria utilizzando Guizzo, un metodo per facilitare brainstorming strutturati e scrittura collaborativa. L’assemblea sarà organizzata come “webinar partecipativo” su Zoom utilizzando strumenti per il design collaborativo da remoto come Miro. Hackathon online rivolto ai giovani. Animato da facilitatori, consiste in una “maratona online” non-stop di 24 ore nell’ambito della quale squadre di giovani parteciperanno a una serie di giochi e sfide online con premi finali. Workshop tematici di co-progettazione. Ogni workshop, organizzato come worklab partecipativo su Zoom prevede la presentazione del processo, un momento di lavoro in sottogruppi, un momento di confronto e di sintesi in plenaria. Con il supporto di Miro si utilizzerà Diamante, una tecnica utile per dare ordine a contenuti elaborati in gruppo Raccolta online di proposte di Patti di collaborazione Per la raccolta dei Patti di collaborazione sarà utilizzata la piattaforma Decidim. Le proposte di patto potranno essere avanzate o da singoli o da gruppi di cittadini che potranno indicare titolo, oggetto della collaborazione e allegare eventuali documentazione. Le proposte potranno essere commentate e “seguite” dagli altri utenti. Consultazione pubblica online La consultazione si svolgerà su Decidim e prevede due fasi: 1) i cittadini, singolarmente o in gruppo, inviano proposte di emendamento al Piano Strategico. Gli emendamenti possono essere commentati dai tutti gli iscritti; vengono sottoposti in una Seconda Assemblea pubblica del TdN che li valuta e li accoglie a maggioranza

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Chiusura. Terza Assemblea pubblica del TdN. L’assemblea, animata da facilitatori, prevede un momento frontale di presentazione del Piano Strategico, momenti di lavoro in sottogruppi per la valutazione del percorso, momenti, in plenaria per condividere l’iter di impatto sul procedimento e gli strumenti per il monitoraggio dell’attuazione del Piano.

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

I risultati del processo partecipativo saranno comunicati pubblicamente con le seguenti modalità:1) Un Canvas/poster per la diffusione del Piano Strategico presso la cittadinanza: Il Canvas è un oggetto concreto (aperto è un manifesto 100 per 70cm, ripiegato un documento 24 per 17) che verrà distribuito diffusamente e affisso nelle infrastrutture sociali pubbliche e private di Novellara. Non solo le sedi comunali, la biblioteca, gli ambulatori, ma anche le sedi associative, i negozi, i bar. Il Canvas rende concreto un documento, rappresenta la visibilizzazione plastica e pubblica del lavoro partecipato svolto, lo presenta a tutti i cittadini, sia quelli coinvolti nel percorso che si riconosceranno nello strumento, sia quelli che hanno fatto da spettatori, ai quali comunque si “manifesta” un risultato. 2) Condivisione online: Il Piano Strategico, le schede progetto e i patti saranno condivisi online sul sito del Comune (pagina dedicata alla biblioteca) e sul sito del progetto nella sezione dedicata anche al monitoraggio e al controllo dell’implementazione del Piano. Verrà data comunicazione della pubblicazione online attraverso l’invio di una mail all’indirizzario del comune, l’invio di comunicati stampa ai principali giornali locali, la condivisione della notizia sui principali canali social. 3) Verrà prestata attenzione anche alla comunicazione pubblica dei Patti di collaborazione tra Amministrazione e Cittadini per la co-gestione di iniziative e progetti sulla Biblioteca come previsto dal Regolamento dei Beni Comuni Bassa Reggiana (art. 5 lettera h) per ogni patto di collaborazione saranno definite le misure di pubblicità del patto, le modalità di documentazione delle azioni realizzate, di monitoraggio periodico dell’andamento, di rendicontazione delle risorse utilizzate e di misurazione dei risultati prodotti dalla collaborazione fra cittadini e amministrazione anche attraverso un portale web dedicato

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 17 della L.R. n. 15/2018, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 1616 del 16/11/2020

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2020

Importo finanziato dal Bando

15.000,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Politiche per sostenere la trasformazione/transizione digitale (in tutti gli ambiti)

Bonus Giovani

Accordo

Si

Istanze

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Petizioni

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Comitato di garanzia locale

Ad avvio del processo verrà istituito un Comitato di garanzia locale composto da tre membri: - un esperto di politiche di innovazione culturale e digitale nell’ambito dei sistemi bibliotecari (ha già dato disponibilità il co-direttore del sistema interbibliotecario CUBI; - un esperto di politiche giovanili e coinvolgimento dei giovani nei processi partecipati; - un cittadino del Comune di Novellara, individuato dal Tavolo di Negoziazione, stimato e riconosciuto dalla comunità come “super partes”. La composizione del Comitato viene approvata a maggioranza dal TdN nella sua prima assemblea (in fase di condivisione). Il Comitato di garanzia avrà il compito di: -verificare che il percorso sia attuato nel rispetto del patto di partecipazione , condiviso e approvato all’avvio del progetto; - supervisionare l’attuazione del progetto verificando il rispetto delle tempistiche e delle modalità di realizzazione delle attività previste; - verificare e garantire il rispetto dell’imparzialità del processo in tutte le sue fasi;- suggerire correttivi e modifiche qualora rilevasse criticità negli aspetti sopra indicati;- validare la relazione al cronoprogramma, il documento di proposta partecipata, la relazione finale. Il Comitato si esprime in occasione di conflitti che non trovano risoluzione nell’ambito del TdN. Il suo parere può essere richiesto a maggioranza dai componenti del tavolo Il Comitato di garanzia viene aggiornato sulle attività svolte tramite comunicazione email durante tutte le fasi del processo e viene invitato alle riunioni del TdN, in particolare a quelle di Comunicazione dei risultati del processo partecipativo

Monitoraggio del processo partecipativo

Dopo la validazione del Piano strategico 2021-2024 della Biblioteca di Novellara (Documento di proposta partecipata) da parte del Tecnico di Garanzia Regionale e l’adozione da parte del Comune di Novellara, i partner del progetto si impegnano a sviluppare le seguenti attività di monitoraggio e di controllo. Attività di monitoraggio e controllo relative al Piano strategico. A cadenza annuale verrà realizzata un’Assemblea pubblica del Tavolo di Negoziazione per verificare lo stato di avanzamento dell’implementazione del Piano Strategico. L’Assemblea rappresenta anche l’occasione per un eventuale aggiornamento e adeguamento annuale del Piano. Strumento a supporto del confronto pubblico sarà il Canvas del Piano strategico, una versione del Piano in formato manifesto pieghevole, affissibile, che verrà distribuita ai cittadini e agli attori locali di Novellara al termine del processo partecipativo, che potrà essere esposta negli spazi pubblici. In occasione delle Assemblee, il Canvas del Piano strategico farà da sfondo al confronto, dando a tutti la possibilità di visualizzare in modo semplice l’oggetto della discussione pubblica. (Sulla funzione del Canvas per comunicare e monitorare i risultati si veda anche il paragrafo Modalità di comunicazione pubblica). Attività di monitoraggio e controllo relativa ai Patti di collaborazione tra Amministrazione e Cittadini per la cogestione di iniziative e progetti sulla Biblioteca come previsto dal Regolamento Beni Comuni dell’Unione dei Comuni Bassa Reggiana (art. 5 lettera h) per ogni patto di collaborazione saranno definite “le misure di pubblicità del patto, le modalità di documentazione delle azioni realizzate, di monitoraggio periodico dell’andamento, di rendicontazione delle risorse utilizzate e di misurazione dei risultati prodotti dalla collaborazione fra cittadini e amministrazione anche attraverso un portale web dedicato. Infine sulla piattaforma Decidim dedicata al progetto sarà attivata un’area specifica dedicata al monitoraggio e al controllo sia dell’implementazione del piano strategico sia dei patti di collaborazione. Nell’area verranno condivisi il Piano integrale, le schede dei progetti collaborativi con relativi patti e il Canvas del Piano strategico. Per ciascuna sezione del Canvas i referenti del progetto condivideranno gli aggiornamenti e gli stati di avanzamento, impegnandosi a riportare qui anche gli output delle assemblee annuali

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

12,79

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Attività di formazione – forme di sviluppo delle competenze del personale coinvolto

Descrizione delle attività di formazione

Sarà realizzata una giornata di formazione rivolta agli amministratori, agli operatori-bibliotecari della Biblioteca del Comune di Novellara e ai componenti del Tavolo di Negoziazione sulla biblioteca del futuro (idee e casi), le opportunità del digitale per le biblioteche e le politiche culturali

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

media/comune novellara progetto.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 24/02/2021
torna all'inizio del contenuto