Rimini ci vivo, ci tengo

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

02/05/2019

Data fine

21/01/2020

Durata (mesi)

8

Richiesta e concessione della proroga

Gestione di Processo

Promotori

Ci.Vi.Vo Rimini

Titolari della decisione

Comune di Rimini

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di Rimini

Soggetti esterni

AGENZIA PIANO STRATEGICO Srl

Partecipanti

Singoli cittadini

Caratteristiche

Indirizzo

Piazza Cavour, 27, 47921 Rimini

Mappa di Impatto

odp_files/comune_rimini.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Cittadinanza attiva e beni comuni

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Regolata da statuti o atti deliberativi

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

300

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Si

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Nessuna prevalenza

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Si

Anno di avvio

2019

Anno di chiusura

2020

Fasi del percorso

Le fasi del processo sono suddivise in: fase A) avvio e condivisione del percorso (maggio 2019). Costituzione del Comitato di Garanzia, costituzione del Tavolo di Negoziazione, redazione in bozza della mappa degli stakeholders per l’inclusione di altri soggetti, definizione preliminare della Roadmap operativa del processo partecipativo. Fase B) svolgimento del processo partecipativo (maggio – ottobre 2019). Presentazione pubblica del progetto e delle attività, costituzione dell’Assemblea partecipata “Ci.Vi.Vo.”, suddivisione in Tasks, condivisione della roadmap per l’elaborazione del Regolamento e definizione dei sotto-temi di lavoro. Fase C) impatto sul procedimento amministrativo e decisionale (ottobre 2019). Valutazione da parte dell’Amministrazione comunale del Documento di proposta partecipata e assunzione dei risultati del processo partecipativo con la formalizzazione del Regolamento e dei modelli di patto di collaborazione attraverso appositi atti amministrativi.

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

Descrizione strumenti digitali

pagine facebook e instgram

Costo del processo

32.000,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Rimini

Tecniche di Partecipazione

Interviste e questionari strutturati / Barcamp / World Cafè / Focus Group / Passeggiata di quartiere

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Il processo intende dotare i Ci.Vi.Vo. di una regolamentazione idonea e di un sistema di riferimento per gli accordi locali volti ad una maggiore efficacia e qualità degli interventi. Consentirà inoltre di strutturare il processo partecipativo che accompagnerà il secondo Piano Strategico di Rimini.

Risultati Attesi

L’oggetto del processo partecipativo è l’elaborazione di un Regolamento condiviso che disciplini i rapporti di collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Rimini e i gruppi di volontariato civico per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani, a cominciare dai comitati già esistenti in città, denominati Ci.Vi.Vo. (Civico, Vicino, Volontario).

Documenti condivisi

Documenti finali condivisi con il soggetto titolare della decisione

Documento di proposta partecipata

Upload Documento finale condiviso

Risultati conseguiti

Durante tutto il processo partecipato, in particolare, agli incontri partecipativi, alle passeggiate e ai sopralluoghi, agli incontri di co-progettazione, la presenza costante di un referente del Comune di Rimini, ha generato un confronto e un dialogo positivo tra Amministrazione e partecipanti. Per i coordinatori dei Ci.Vi.Vo riunirsi in Assemblee, poter avanzare proposte, confrontarsi con gli altri coordinatori e venire a conoscenza dei progetti degli altri gruppi ha avuto un impatto positivo e suggeriscono di proseguire con questa modalità anche dopo la fine del progetto. La creazione della piattaforma www.civivo.it, in particolare nella sezione riservata ai coordinatori dei Ci.Vi.Vo, consentirà di scambiarsi in formazioni, pubblicare gli eventi che organizzano, avanzare proposte all’Amministrazione e trovare informazioni specifiche.

Indice di partecipazione

23 / 24

Livello di partecipazione

EMPOWERMENT

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2019

Sollecitazione realtà sociali

Verranno sollecitati i principali attori che rappresentano interessi rispetto ai temi oggetto del percorso, già sottoscrittori dell’Accordo formale: a) Associazione La Società De Borg, sulla base dell’esperienza maturata con il Ci.Vi.Vo Farm Borg; b) Associazione San Giuliano Mare; c) Associazione Officina Botanica. Oltre ai sottoscrittori dell’accordo si redigerà una Stakeholders Map.

Modalità di inclusione

La politica di inclusione prende avvio dalla mappatura aggiornata degli Stakeholders, coinvolgendo in via prioritaria i sottoscrittori dell’accordo formale, che confluiranno nel TdN e i coordinatori dei 70 gruppi Ci.Vi.Vo., raccogliendo candidature attraverso contatti mirati e Social Network. Tra i partecipanti si prevede di includere anche giovani ed istituti scolatici, questi ultimi con particolare riferimento alle aree campione.

Tavolo di Negoziazione

Il TdN sarà costituito da un referente politico dell’Amministrazione, dal responsabile del procedimento, dai sottoscrittori dell’Accordo Formale. Altri soggetti potranno essere successivamente inclusi. Il Tavolo sarà convocato nella fase di condivisione del percorso in cui saranno definite le finalità che il Comune intende perseguire con il percorso partecipato, gli impegni specifici del TdN, la definizione delle modalità di funzionamento e auto regolative del TdN, l’approvazione del Regolamento del TdN, la roadmap del progetto, la modalità di selezione dei partecipanti al TdN, la mappa dei portatori di interesse. Con lo sviluppo del processo, il TdN entrerà nel merito delle questioni che via via emergeranno, sviluppando la riflessione sullo svolgimento del percorso e il consolidamento della roadmap del processo partecipativo.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

La fase di apertura si svolgerà in assemblea pubblica con l’illustrazione delle proposte relative alla suddivisione in task force, condivisione della roadmap ed elaborazione del regolamento e dei sotto-temi dei patti di collaborazione e votazione tramite strumenti di interazione ICT basati sul real time voting (mentimeter).

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

La fase di chiusura prevede un evento assembleare finale di validazione del DDP, da sottoporre al TdN e alla Giunta Comunale, il lancio della piattaforma web, la somministrazione ai partecipanti di un questionario anonimo di valutazione del processo.

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Il Piano di Comunicazione prevede strumenti di comunicazione esterna ed interna. Saranno predisposti comunicati stampa, e- mail, telefonate, brochure di presentazione del progetto, cartoline o segnalibri, locandine e cartelli, newsletter, una pagina Facebook e una pagina Instagram dedicate al progetto. Sarà sperimentato un “Participatory Point” (ufficio temporaneo per la partecipazione pubblica) al fine di raccogliere opinioni, necessità e proposte da cittadini e turisti e informare in merito alle attività e alle iniziative del progetto. Durante lo svolgimento degli incontri del processo, una specifica attenzione verrà altresì riservata alla comunicazione verso il TdN, il CdG e i gruppi di lavoro interni.

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 17 della L.R. n. 15/2018, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 108 del 28 gennaio 2019

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2019

Importo finanziato dal Bando

20.000,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Bando tematico 2019 per l’erogazione dei contributi regionali agli enti locali della Regione Emilia-Romagna a sostegno dei processi partecipativi in relazione alla revisione dei propri statuti o regolamenti relativi alla partecipazione dei cittadini alle scelte dell’amministrazione

Accordo

Si

Istanze

No

Petizioni

No

Monitoraggio del processo partecipativo

L’attività di monitoraggio servirà a verificare l’andamento e la coerenza delle azioni rispetto ai principi e agli esiti programmati e conseguiti e, quindi, l’effettiva implementazione del progetto. Nella fase di monitoraggio, il CdG si raccorderà anche con i referenti della struttura incaricata dell’elaborazione del nuovo Piano Strategico Comunitario per verificare che questa recepisca gli esiti del processo nell’ambito della propria attività. Un ruolo importante sarà svolto dal Laboratorio Aperto, messo in opera dal comune nell’ambito del POR-Fesr 2014-2020 Asse 6, grazie alle attività che saranno svolte al suo interno dal gruppo dei Ci.Vi.Vo. digitale e della community che lo affiancherà. Infatti, la piattaforma web che sarà realizzata quale esito del progetto verrà successivamente data in gestione al Laboratorio Aperto.

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

37,5%

Processo in zone terremotate

No

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

scheda_progetto_comune_rimini_2019.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

media/comune rimini rel.finale.pdf /

Documento di proposta partecipata e/o relativi allegati

comune rimini docpp.pdf /

Validazione del Tecnico di garanzia

comune rimini validazione docpp.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 09/03/2020
torna all'inizio del contenuto