Referendum Senza Quorum

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

01/05/2019

Data fine

31/05/2020

Durata (mesi)

12

Richiesta e concessione della proroga

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Cattolica

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di Cattolica

Soggetti esterni

FUTOUR sas

Partecipanti

Gruppo di cittadini / Singoli cittadini

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Sindaco del Comune di Cattolica

Mappa di Impatto

archive/comune_cattolica.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Normativa locale

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Atti normativi (percorso di adozione di)

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

10000

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Si

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Maschile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Anno di avvio

2019

Anno di chiusura

2020

Fasi del percorso

Fase Macro-azioni:- Promozione del progetto e sollecitazione delle realtà sociali - Costituzione del primo nucleo del Tavolo di Negoziazione (TdN) e definizione delle regole di funzionamento - Programmazione operativa del processo partecipativo - Attivazione strumenti di comunicazione per la promozione Apertura del processo ( 01/05/19)- Coinvolgimento della comunità attraverso iniziative ed eventi di outreach e apertura nel territorio (interviste e focus group) fase preparatoria all’Innovation Camp (IC) che ha una fase preparatoria precedente di circa due mesi - Costituzione definitiva del TdN - Sviluppo delle attività formative (workshop interni e momenti di confronto con best practice). Processo partecipativo ( Ottobre Novembre-‐Dicembre 2019 )Il cuore del processo partecipativo si svilupperà dopo la fase di apertura, usando la metodologia dell’Innovation Camp con: una fase di svolgimento di due o tre giorni una fase di attuazione che può durare dalle sei settimane ad alcuni mesi. In un IC partecipano ca 40 persone rappresentative dei diversi portatori di interessi, distribuite in 4 gruppi di lavoro. La durata dell’IC è di 2-3 giorni ed è una immersione totale che porta alla soluzione di problemi attraverso, l’analisi dei problemi, la loro riformulazione, l’elaborazione di prototipi di soluzioni e il successivo coinvolgimento di tutti i partecipanti Chiusura del processo (Gennaio - Febbraio 2020) - Condivisione della proposta di Regolamento del TdN (indirizzi e raccomandazioni) - Valutazione sulle priorità - Redazione definitiva del Documento di proposta partecipata Impatto sul procedimento ( 01/03/20)- Confronto preliminare con il soggetto decisore - Organizzazione dell’evento di presentazione degli esiti - Attivazione strumenti di comunicazione per il monitoraggio - Deliberazione dell’Ente decisore - Attuazione (Aprile 2020 ). Il Tecnico di Garanzia ha concesso la proroga di 60 giorni a seguito dell'emergenza coronavirus (marzo 2020).

Impatto della situazione di emergenza sanitaria COVID19 sul processo

Processo modificato a causa della situazione di pandemia COVID19

Modifiche intervenute a causa della situazione di pandemia COVID19

sospeso e successivamente ripreso.

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Costo del processo

17.000,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Cattolica

Tecniche di Partecipazione

Innovation Camp / Focus Group

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Informare e formare i cittadini, ed anche i dipendenti comunali, sul nuovo strumento di partecipazione “Referendum senza quorum”. - Raccogliere contributi per la definizione del Regolamento del “Referendum senza quorum”. - Approfondire aspetti positivi e negativi del regolamento “Referendum senza quorum”. - Stimolare e accrescere i valori identitari e il senso di appartenenza. - Valorizzare le realtà locali, l’attivismo e le pratiche inclusive maturate negli anni. - Incentivare (e semplificare) la collaborazione pubblico/privato. - Innovare e sperimentare pratiche, strumenti, modalità di partecipazione allargata. - Definire le condizioni per un dialogo propositivo tra Amministrazione e cittadini. - Radicare più capillarmente la cultura della partecipazione.

Risultati Attesi

Definizione del Regolamento del “Referendum senza quorum” affinché sia un dispositivo efficace per una amministrazione condivisa informata, preparata e che favorisca la partecipazione dei cittadini nel Comune di Cattolica. Risultati specifici: - Formazione del personale comunale dedicato al progetto “Referendum senza quorum”. - Formazione per la partecipazione consapevole del cittadini del Comune di Cattolica e l’utilizzo dello strumento “Referendum senza quorum”. - Individuazione di strumenti e modalità dal carattere innovativo e sperimentale. - Avvio di almeno 1 sperimentazione dell’utilizzo del Regolamento per “Referendum senza quorum” - Definizione di indicatori di valutazione e monitoraggio dell’attuazione del Regolamento per il “Referendum senza quorum” - Orientare il governo del territorio verso una governance partecipativa più vicina ai bisogni dei cittadini, fondata sulla qualità dei servizi, delle relazioni umane nonché la qualità ambientale.

Documenti condivisi

Documenti finali condivisi con il soggetto titolare della decisione

Documento di proposta partecipata

Upload Documento finale condiviso

Risultati conseguiti

Il processo partecipativo ha apportato un miglioramento nei rapporti tra cittadini e l'Amministrazione pubblica perché ha dato possibilità di espressione anche a tutti i cittadini e a quelli appartenenti a forze politiche non rappresentate in Consiglio comunale di esprimersi. Le situazioni di conflitto che si sono manifestate sono state superate dando modo, in particolare a queste categorie di formulare le proprie proposte, alcune delle quali sono state accolte e inserite nella proposta partecipata, incrementando la condivisione delle scelte.

Indice di partecipazione

18 / 24

Livello di partecipazione

EMPOWERMENT

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2019

Sollecitazione realtà sociali

Consulte dei quartieri; - Osservatorio provinciale per la legalità; - Volontariato locale - Associazione di cittadini in ambito: culturale, sportivo, ambientale, sociale - Scuole - Parrocchie - imprese del settore industria - Commercio e servizi - Artigianato - Turismo (settore alberghiero) - lavoratori dipendenti - portatori di competenze tecniche - Enti e Istituti di formazione presenti sul territorio - Associazioni di categoria presenti sul territorio - Associazioni sindacali presenti sul territorio - Ordini professionali presenti sul territorio

Modalità di inclusione

Per sollecitare il coinvolgimento delle associazioni si utilizzeranno i contatti mail e i canali offerti in generale dal web. Attraverso la stakeholder analysis sarà definita una mappa di portatori di interesse pertinenti all’oggetto del percorso partecipativo . Per sollecitare e stimolare il coinvolgimento dei diversi soggetti, organizzati e non, saranno utilizzati strumenti di comunicazione integrati tra loro: - Comunicazioni porta a porta (lettera a tutti i cittadini). - Comunicazioni mirate (lettera dedicata a realtà organizzate) - Pieghevoli/Locandine/Manifesti presso le bacheche di zona e punti di incontro - Comunicati stampa. - News, post, feed sulle pagine web dedicate. - Event action (es. flash mob, street stall, social street) - Ascolto attivo e interviste volanti in strada. Per i soggetti più difficili da coinvolgere si prevedono le seguenti azioni: per la loro sollecitazione e inclusione persone con diverse abilità – collaborazione con le realtà associative e le strutture del territorio per “andare incontro” ed entrando nei luoghi “protetti” e più adatti alle diverse abilità; per le persone con una diversa cultura di origine – collaborazione con le realtà associative che si occupano di integrazione e mediazione culturale, traduzione dei materiali informativi “in lingua”; per i genitori ‐ collaborazione con scuole per comunicare le opportunità di partecipazione e le condizioni facilitanti messe a disposizione, come attività di animazione e babysitteraggio. I suddetti strumenti “mediati” saranno integrati con alcune attività “interattive” realizzate in collaborazione con i soggetti aderenti.

Tavolo di Negoziazione

Il nucleo di partenza del TdN prevede la convocazione dei seguenti soggetti: soggetto richiedente/decisore (sindaco o assessore), responsabile del progetto, commissione consiliari principali rappresentanze organizzate: consulte dei quartieri, curatore/facilitatore del percorso.

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Le principali indicazioni contenute nel Documento che emergerà del processo partecipativo saranno diffuse in occasione delle principali iniziative pubbliche in calendario nel territorio (locandine, manifesti, depliants , newsletter). Il Documento emerso dal processo partecipativo sarà consultabile sia on line che off-line nei siti istituzionali, nei siti delle realtà organizzate coinvolte, sarà inviato via mail a tutti i partecipanti i report di ogni incontro del processo partecipativo. Saranno diffuse tramite i canali di comunicazione le posizioni espresse dalla Giunta/Consiglio sulle indicazioni emerse dal Documento emerso dal processo partecipativo. In un evento pubblico si presenterà il Documento emerso dal processo partecipativo con le proposte per l’attuazione delle proposte e accolte nelle decisioni (a seguito dell’approvazione del Regolamento).

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 17 della L.R. n. 15/2018, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 108 del 28 gennaio 2019

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2019

Importo finanziato dal Bando

17.000,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Bando tematico 2019 per l’erogazione dei contributi regionali agli enti locali della Regione Emilia-Romagna a sostegno dei processi partecipativi in relazione alla revisione dei propri statuti o regolamenti relativi alla partecipazione dei cittadini alle scelte dell’amministrazione

Accordo

No

Istanze

No

Comitato di garanzia locale

Il Comitato di garanzia locale è composto dai referenti delle consulte dei quartieri, con il compito di: monitorare l'andamento del processo partecipativo; valutare di volta in volta i risultati del processo al fine di promuoverne il costante miglioramento in termini di effettivi riscontri ottenuti dalla cittadinanza

Monitoraggio del processo partecipativo

Incontro di coordinamento e aggiornamento proposti dal responsabile del progetto al Tavolo di negoziazione per condividere il timing della decisione (dal Documento di proposta partecipata al Regolamento). - Informativa ai componenti del TdN/attori organizzati/cittadini sui momenti di dibattito consiliare dedicati al tema. - Pubblicazione dei documenti che testimoniano le decisioni assunte (atti di Giunta/Consiglio) e/o il suo avvicendarsi verso l’attuazione (approvazione del Regolamento) evidenziando con un testo di accompagnamento in che modo i contributi sono stati considerati nelle scelte dell’Amministrazione. - Aggiornamento del sito web (sezione news dedicata agli sviluppi della decisione). - Newsletter periodica di accompagnamento per informare su tutte le attività del percorso e delle azioni adottate . - Locandine e manifesti con l’informazione dello stato di avanzamento del percorso partecipativo.

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

15%

Processo in zone terremotate

No

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

Scheda progetto Comune di Cattolica /

Relazioni del Soggetto Titolare

comune cattolica relazione cronoprogramma.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

media/comune cattolica rel finale.pdf /

Documento di proposta partecipata e/o relativi allegati

media/comune cattolica docpp.pdf /

Documento di proposta partecipata e/o relativi allegati

media/comune cattolica docpp allegato.pdf /

Validazione del Tecnico di garanzia

media/comune cattolica validazione docpp.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 12/10/2020
torna all'inizio del contenuto