UNA CONSULTA DEL VOLONTARIATO PER FISCAGLIA

Certificato

Processo

Stato di avanzamento

Progetto

Natura Processo

Processo certificato non finanziato

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Fiscaglia

Partecipanti

Singoli cittadini / Soggetti privati (non specificati)

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Dipendenti di vari servizi e settori comunali; Segretario Comunale

Mappa di Impatto

archive/1191_MappaImpatto.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Normativa locale

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Atti normativi (percorso di adozione di)

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

60

Fasi del percorso

01. Lancio di una campagna di informazione verso la cittadinanza e verso le già note realtà sociali del territorio che possono dialogare con l'Amministrazione finalizzata a rendere nota la risposta progettuale che l’A.C. intende dare alle esigenze di partecipazione già rilevate o ancora latenti affinché siano raccolte adesioni individuali o collettive all’iniziativa. 02. Studio del target e mappatura degli stakeholders ovvero elaborazione di un data base che raccoglie nominativi e contatti disponibili a partecipare alla Consulta pluritematica di Fiscaglia e a mettere in pratica azioni condivise con l’A.C. nei seguenti ambiti: salvaguardia del patrimonio ambientale, edilizio e culturale 03. Costituzione del gruppo “Tavolo di Negoziazione” che ha il compito di seguire il percorso, discutere i contenuti oggetto di consultazione e risolvere eventuali criticità; 04. Verifica risultati ed eventuale revisione 05. Predisposizione di una bozza di “Regolamento della Consulta pluritematica” del Comune di Fiscaglia e di un “Regolamento sulla collaborazione tra i cittadini e l’A.C. per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani” sulla base delle indicazioni emerse nel corso degli incontri del gruppo “Tavolo di Negoziazione” con i cittadini e le associazioni locali. 06. Valutazione e approvazione del documento finale da parte del gruppo Tavolo di Negoziazione e la sua consegna alla Giunta Comunale. 07. Approvazione ed adozione degli atti da parte della Giunta di Fiscaglia 08 Fase della formazione dei cittadini attivi che va dalla somministrazione di competenze nell’ambito dell’uso di tecnologie e piattaforme civiche (app dedicate alla gestione dei suggerimenti e reclami) associate a tecniche di facilitazione e ascolto attivo alla capacità di rendicontazione ed anche sulla corretta applicazione di tecniche di intervento nelle azioni di cura, pulizia e manutenzione ivi compreso la conoscenza di norme sulla prevenzione dei rischi e uso dei dispositivi prescritti. 09. Inizio dell’attività della consulta

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Costo del processo

15.000,00 €

Territorio Interessato

Fiscaglia

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Il progetto in termini specifici è finalizzato a produrre un organismo di democrazia partecipativa della cittadinanza alle decisioni e alle azioni del governo locale in materia di salvaguardia del patrimonio ambientale, edilizio e culturale attuando protocolli ispirati al principio della sussidiarietà orizzontale.

Risultati Attesi

La predisposizione di una bozza di “Regolamento della Consulta pluritematica” del Comune di Fiscaglia e di un “Regolamento sulla collaborazione tra i cittadini e l’A.C. per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani” sulla base delle indicazioni emerse nel corso degli incontri del gruppo “Tavolo di Negoziazione” con i cittadini e le associazioni locali. Costituzione ed avviamento delle attività della consulta.

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

7 / 24

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2017

Sollecitazione realtà sociali

Si prevede un elenco di soggetti (organizzati e non) da coinvolgere

Modalità di inclusione

Le modalità non sono indicate nel progetto

Tavolo di Negoziazione

Il Tavolo di negoziazione pertanto sarà costituito da: - tre dipendenti comunali che si occupino in particolare dell'ambito comunicazione, tecnico manutentivo e ambientale; - il Sindaco e l’assessore ai LL.PP. e Ambiente - il Segretario comunale, - i cittadini o rappresentanti delle associazioni che, informati e interpellati, abbiano aderito all’iniziativa

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Non sono indicati

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Non sono indicati

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

I risultati dell’esame saranno resi noti sul sito web www.comune.fiscaglia.fe.it nella pagina dedicata al percorso;

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 13 della L.R. n. 3/2010, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 377/2017

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Tipologia di Soggetto proponente

Comune nato da fusione

Settore Premiante

Elaborazione di regolamenti comunali e progetti di revisione statutaria

Accordo

No

Istanze

No

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Si

Monitoraggio del processo partecipativo

L’attività sarà monitorata con l’introduzione di un esame periodico dell’attività svolta da redigere ad iniziativa dell’Assessorato competente entro la data di predisposizione del bilancio di previsione;

Cofinanziamento

No

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

COMUNE DI FISCAGLIA.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 20/01/2018
torna all'inizio del contenuto