Spilamberto sostenibile: per una riduzione e buona gestione del rifiuto

CertificatoFinanziato

Processo

Stato di avanzamento

Concluso

Natura Processo

Processo certificato e finanziato

Data inizio

25/09/2017

Data fine

25/05/2018

Durata (mesi)

8

Richiesta e concessione della proroga

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Spilamberto

Soggetto beneficiario dei contributi

Comune di Spilamberto

Soggetti esterni

Poleis Consulting

Partecipanti

Singoli cittadini

Caratteristiche

Mappa di Impatto

archive/1159_MappaImpatto.jpg

Ambito di intervento

Ambiente

Tematica specifica

Gestione dei rifiuti

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Regolata da norme o regolamenti di settore

Legge di riferimento

legge regionale 16/2015

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

250

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

No

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Si

Anno di avvio

2017

Anno di chiusura

2018

Fasi del percorso

Le attività si articoleranno in una fase di condivisione, una di apertura e una di chiusura del percorso, a cui faranno seguito iniziative di approvazione e condivisione di quanto emerso e di monitoraggio nell’effettiva attuazione delle decisioni assunte. Nella fase di condivisione andranno a costituirsi gli organi principali di gestione, coordinamento e monitoraggio del percorso di partecipazione, ovvero lo staff di progetto, il Tavolo di Negoziazione e il comitato di pilotaggio. In questa fase inoltre verranno predisposti i contenuti e gli strumenti di comunicazione, oltre all’attivazione delle attività di outreach al fine di promuovere il percorso sia verso soggetti organizzati del territorio sia verso la cittadinanza tutta. La fase di apertura prevede una giornata di presentazione del percorso e delle tematiche da affrontare, a cui faranno seguito azioni mirate a singoli target, quali: A) focus group dedicati a associazioni di categoria e sindacali, commercianti, ristoratori, imprese sulla gestione dei rifiuti nei settori commerciale e della ristorazione, anche con l’obiettivo di avviare piccole e grandi pratiche per la riduzione dei rifiuti (dalla vendita di prodotti sfusi, alla riduzione degli imballi, all’utilizzo di materiali recuperabili) che possa portare alla nascita, anche a Spilamberto, di “negozi leggeri”; B) focus group dedicato alle imprese agricole del territorio sul tema dei rifiuti speciali e sulla promozione di modelli di economia circolare; C) workshop con le comunità straniere presenti sul territorio comunale sulle buone pratiche in materia di rifiuti; D) attività di sensibilizzazione nelle scuole sulla sostenibilità ambientale. Parallelamente agli incontri mirati, la collettività sarà raggiunta con giornate di palo dell’ascolto, al fine di fare informazione e divulgare le iniziative in programma, in particolare promuovendo un workshop condotto con tecnica tipo world cafè sul tema della raccolta porta a porta e della riduzione del rifiuto nonché un incontro partecipato dedicato alla sharing economy e al riuso. La fase di chiusura del percorso vedrà la realizzazione di un’attività dedicata all’individuazione di azioni di cittadinanza attiva in materia di ambiente, con l’obiettivo di stimolare modelli di amministrazione condivisa, alla luce della recente approvazione del Regolamento comunale sulla cittadinanza attiva. A questa azione seguirà un ritorno alla cittadinanza degli esiti del percorso partecipativo, nonché l’attuazione, a chiusura del percorso, delle indicazioni e delle proposte emerse e condivise.

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

Costo del processo

12.000,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni) / Esperti della specifica materia trattata (Esterni)

Territorio Interessato

Spilamberto

Tecniche di Partecipazione

Focus Group / Outreach

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

Il percorso di partecipazione affronta un nucleo di tematiche relative alla sostenibilità ambientale e alla gestione dei rifiuti nel territorio comunale di Spilamberto, con l’obiettivo ultimo di sensibilizzare la cittadinanza su tematiche di assoluta rilevanza, che spaziano della riduzione nella produzione del rifiuto alla diffusione di buone pratiche in materia di raccolta differenziata, con al centro un percorso dedicato all’approfondimento del porta a porta quale futuro scenario nella gestione del rifiuto sul territorio comunale. Il progetto vuole dunque da un lato sensibilizzare la cittadinanza sui temi della sostenibilità ambientale, della riduzione nella produzione del rifiuto, della promozione di buone pratiche in materia di raccolta differenziata; dall’altro vuole indagare in modo condiviso con la collettività il tema della raccolta porta a porta. Inoltre, il processo risponde ad obiettivi in tema di promozione della cultura partecipativa, ed in particolare: favorendo la partecipazione dei cittadini, singoli o associati, affinché da soggetti amministrati diventino soggetti attivi, alleati delle istituzioni nella definizione delle priorità in tema di sostenibilità ambientale; promuovendo e diffondendo buone prassi in tema di partecipazione, cittadinanza attiva e amministrazione condivisa; favorendo il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte strategiche in modo concertato e inclusivo.

Risultati Attesi

Dal percorso partecipativo dovranno scaturire indicazioni condivise in merito al sistema di raccolta porta a porta, al fine di indirizzare le scelte future dell’amministrazione e orientare in modo consapevole il gestore del servizio. Inoltre, il coinvolgimento di diversi target specifici mira ad attivare circoli virtuosi di collaborazione sul tema rifiuto tra amministrazione e soggetti privati, dando vita a positive azioni concrete negli ambiti oggetto del processo, generando esempi e modelli in termini di riduzione del rifiuto e promozione della sharing economy. Infine dalle azioni dedicate alla cittadinanza attiva potrebbero nascere proposte concrete di amministrazione condivisa dei beni comuni in ambito ambientale, con particolare attenzione al verde pubblico, alla pulizia degli spazi urbani o ad altre soluzioni che emergeranno dai workshop dedicati. Un risultato importante sarebbe dunque la sottoscrizione di patti con i cittadini inerenti le tematiche sopra illustrate.

Documenti condivisi

Documenti finali condivisi con il soggetto titolare della decisione

Documento di proposta partecipata

Upload Documento finale condiviso

Risultati conseguiti

Il percorso di partecipazione ha evidenziato un bisogno significativo di poter prendere parte ad un processo decisionale profondamente impattante, come quello del cambiamento nella modalità di raccolta dei rifiuti. Il cambio di abitudini che comporta ha sollevato l’esigenza di interloquire con la pubblica amministrazione: per questa ragione, nonostante le criticità e i timori manifestati, la gestione del percorso ha permesso di costruire ponti di dialogo tra comunità e ente locale, ascoltando i bisogni e dando garanzie in merito alle fasi successive di sviluppo del percorso. Le indicazioni emerse dalle attività hanno inciso sulla modulazione del nuovo piano di raccolta rifiuti, permettendo all’ente locale di negoziare con il gestore del servizio alcuni particolari elementi considerati “flessibili” nella proposta iniziale e rimodulati in base alle richieste della comunità. Inoltre, sono state già avviate azioni miranti a rispondere a indicazioni specifiche di particolari gruppi di interesse, quali commercianti, agricoltori, comunità straniere. Il percorso con l’istituto scolastico si svilupperà anche nell’anno scolastico 2018/2019, coinvolgendo gli alunni e in modo indiretto le famiglie. Infine, diverse azioni emerse hanno stimolato attività legate alla cittadinanza attiva, che proseguiranno nel corso dell’anno con l’obiettivo di stringere patti di amministrazione condivisa, ai sensi del Regolamento sui beni comuni del quale il Comune di Spilamberto si è dotato.

Indice di partecipazione

21 / 24

Livello di partecipazione

EMPOWERMENT

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2017

Sollecitazione realtà sociali

Il processo partecipato è progettato e gestito in modo tale da consentire all’intera collettività di prendervi parte, dando larga diffusione alle informazioni e integrandole con un’attività di outreach (telefonate e inviti mirati, incontri aperti, coinvolgimento delle scuole e dei più giovani) in modo da promuovere il processo verso tutti i target. I soggetti già coinvolti nel percorso sono stati individuati dall’amministrazione in base alla rilevanza che tali attori hanno in relazione all’oggetto del percorso partecipato. Nello specifico, tali realtà sociali sono state coinvolte direttamente attraverso la sottoscrizione di un Accordo Formale. I soggetti firmatari sono: HERA S.p.A., Guardie Giurate Ecologiche Volontarie – G.G.E.V., Istituto Comprensivo S. Fabriani, Associazione Le Botteghe di Messer Filippo. Per individuare ulteriori soggetti organizzati sarà realizzata una mappatura del territorio, impiegando le comuni tecniche di stakeholder analysis. Per quanto concerne il coinvolgimento di soggetti non organizzati per i quali non esistono canali comunicativi diretti già aperti, si intende adottare e diffondere strumenti comunicativi quali materiale promozionale, inviti, comunicazioni istituzionali, comunicati stampa. Le giovani generazioni verranno attivate attraverso il coinvolgimento delle scuole in un percorso specificatamente dedicato.

Modalità di inclusione

Data la rilevanza del progetto per le politiche ambientali del Comune di Spilamberto e valutato l’ampio ventaglio di tematiche affrontate, nonché la rilevanza delle attività in termini di collaborazione tra amministrazione e cittadinanza attiva, si prevede la sollecitazione di diverse tipologie di cittadini sia in forma singola sia in forma associata.

Tavolo di Negoziazione

Verranno selezionati dall’amministrazione i partecipanti al TdN tra le rappresentanze dei cittadini, dei giovani, delle associazioni di volontariato, di categoria, o altri portatori rilevanti di interesse eventualmente individuate come competenti. Il TdN avrà il compito di accompagnare tutte le azioni del progetto, valutandone l’efficacia e l’efficienza. In particolar modo il TdN avrà il compito, grazie alla valutazione di processo, di reindirizzare le azioni complessive dell’attività progettuale e superare così eventuali criticità che si potrebbero presentare. Il TdN avrà poi il compito di contribuire alla redazione del documento conclusivo del processo partecipativo. Il TdN verrà condotto da un facilitatore professionista.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Il percorso partecipato, al fine di coinvolgere in modo propositivo i target del territorio, si articolerà in diverse azioni guidate dall’adozione delle metodologie partecipate ritenute di volta in volta più idonee alla produzione di risultati utili al procedimento.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Il percorso partecipato, al fine di coinvolgere in modo propositivo i target del territorio, si articolerà in diverse azioni guidate dall’adozione delle metodologie partecipate ritenute di volta in volta più idonee alla produzione di risultati utili al procedimento.

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

I risultati del percorso saranno resi pubblici tramite le seguenti modalità: a) lo spazio web dedicato al percorso partecipato avrà un’area dedicata contenente i risultati del processo, dalla quale sarà possibile scaricare e consultare gratuitamente tutta la documentazione conclusiva; b) diffusione dei risultati attraverso la pagina istituzionale del Comune sui principali social network; c) diffusione dei risultati attraverso il giornalino istituzionale “Il Comune informa”; d) disponibilità di consultazione del DocPP e dei principali documenti in formato cartaceo presso l’URP del Comune; e) elaborazione di comunicati stampa a chiusura del percorso per la presentazione degli esiti del percorso di partecipazione.

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 13 della L.R. n. 3/2010, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 377/2017.

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Anno Finanziamento

2017

Importo finanziato dal Bando

6.600,00 €

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Politiche di salvaguardia dell’ambiente, di pianificazione e sviluppo del territorio urbano

Accordo

Si

Istanze

No

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

Si

Monitoraggio del processo partecipativo

L’attività di monitoraggio e di controllo si avvierà dopo la conclusione del percorso partecipato e affiancherà le azioni successive, in vista del passaggio al porta a porta, indicativamente a partire dal mese di aprile 2018, ovvero successivamente alla chiusura formale del percorso partecipativo. Per accompagnare l’attuazione della decisione deliberata dall’ente saranno realizzate alcune azioni individuabili come segue: a) programmazione di un incontro di coordinamento e aggiornamento con i firmatari dell’Accordo Formale e i partecipanti al Tavolo di Negoziazione; b) comunicazione periodica dedicata agli sviluppi del processo; c) organizzazione di uno o più momenti pubblici dedicati alla presentazione delle attività scaturite dal progetto; d) convocazione di un TdN straordinario a distanza di 6 mesi circa dal termine del percorso per condividere il monitoraggio nell’attuazione delle attività scaturite dal progetto e per l’aggiornamento delle azioni alla luce della risposta del territorio.

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

45%

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

COMUNE DI SPILAMBERTO.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

Comune Spilamberto rel.crono.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

Comune Spilamberto rel.finale.pdf /

Relazioni del Soggetto Titolare

Comune Spilamberto rel.finale allegato.pdf /

Documento di proposta partecipata e/o relativi allegati

Comune Spilamberto DocPP.pdf /

Validazione del Tecnico di garanzia

Comune Spilamberto validazione DocPP.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 01/09/2020
torna all'inizio del contenuto