ConsultAZIONE. Democrazia partecipativa dei Giovani. Nuovo Regolamento della Consulta dei Giovani

Certificato

Processo

Stato di avanzamento

Progetto

Natura Processo

Processo certificato non finanziato

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Comune di Sogliano Al Rubicone

Partecipanti

Gruppi di cittadini (non specificati) / Singoli cittadini / Soggetti privati (non specificati)

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Assessorati comunali Politiche giovanili, Servizi sociali, Decentramento, Pubblica istruzione,Sviluppo economico; Consiglio Comunale - Area Servizi Amministrativi e demografici del Comune di Sogliano al Rubicone

Mappa di Impatto

archive/1112_MappaImpatto.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Normativa locale

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

600

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Fasi del percorso

Condivisione del percorso Ottobre – Dicembre 2016 Impostazione metodologica e coordinamento dello staff interno Promozione del progetto e sollecitazione degli attori Programmazione operativa del processo Attivazione strumenti di comunicazione Svolgimento del percorso Gennaio – Marzo 2016 Apertura del processo – Dicembre 2016 Tavoli di lavoro Costituzione del TdN Processo partecipativo – Gennaio/febbraio 2016 Workshop caratterizzati di volta in volta, da un tema di discussione che porti all’esame/analisi del Nuovo Regolamento della Consulta dei Giovani Chiusura del processo – Marzo 2016 Condivisione della proposta di Nuovo Regolamento della Consulta dei Giovani Redazione definitiva della proposta partecipata Presentazione del Nuovo Regolamento Impatto sul procedimento amministrativo/decisionale Aprile 2016 Confronto con il soggetto decisore Assunzione della decisione Organizzazione di un momento pubblico “aperto alla cittadinanza” di presentazione Attivazione strumenti di comunicazione per il monitoraggio e controllo

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Costo del processo

12.000,00 €

Territorio Interessato

Sogliano Al Rubicone

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

- Rigenerare ed innovare l’esperienza della Consulta dei Giovani - Promuovere e favorire il rapporto fra giovani ed istituzioni - Favorire la creazione di una comunità consapevole del proprio ruolo di accompagnamento dei giovani lungo il loro percorso di crescita anche e soprattutto verso il mondo del lavoro sia manuale che intellettuale. - Promuovere e favorire la comunicazione tramite incontri, e corsi formativi. - Coinvolgere il maggior numero di giovani possibile. - Promuovere e sostenere il rapporto fra i giovani e le associazioni locali. - Promuovere e realizzare indagini conoscitive per scoprire le attitudini professionali e lavorative dei giovani.

Risultati Attesi

- Formulare un Nuovo Regolamento della Consulta dei Giovani affinché sia strumento di supporto per l’amministrazione comunale nella considerazione delle esigenze dei giovani dai 15 ai 30 anni.

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

7 / 24

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2016

Sollecitazione realtà sociali

Sarà effettuata una accurata analisi degli stakeholder per ottenere una mappa completa dei soggetti interessati

Modalità di inclusione

I soggetti portatori di interesse pertinenti all'oggetto del processo partecipativo sono TUTTI i GIOVANI RESIDENTI NEL COMUNE DI SOGLIANO DAI 15 AI 30 ANNI. Saranno effettuate azioni di sollecitazione alla partecipazione attraverso diversi strumenti di comunicazione utilizzando in particolar modo i social e i percorsi informatici, ma non escludendo, per la capillarità dell'informazione, le locandine, i manifesti, le comunicazioni personali. Particolare attenzione sarà prestata per i giovani diversamente abili, perché possano partecipare agli incontri e perché possano dare in qualsiasi momento e in ogni modo il proprio apporto, utilizzando la collaborazione con varie associazioni locali che già collaborano con il Comune per i progetti dei diversamente abili. Particolare attenzione sarà prestata, altresì, ai giovani con diversa cultura di origine, portando avanti il percorso già intrapreso con il Consiglio dei Giovani che a tutt'oggi ha come Sindaco una ragazza quattordicenne di origine nigeriana.

Tavolo di Negoziazione

Costituito dagli attori e portatori di interesse: - Soggetto richiedente (Assessori comunali di riferimento) - Responsabile del progetto - Rappresentanti designati dai giovani tra i 15 e i 30 anni tramite una consultazione e nomina tramite il sito web - Principali rappresentanze organizzate - Sindaco del Consiglio dei Giovani

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

gruppi ristretti di discussione ed analisi

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

strumenti qualitativi di democrazia deliberativa

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Articoli sulla stampa locale - Web spot di promozione del Nuovo Regolamento della Consulta e dei suoi contenuti - Evento pubblico, aperto alla cittadinanza, per la presentazione del Nuovo Regolamento della Consulta dei Giovani - Pubblicazione, sul link dedicato all’interno del sito web del Comune di Sogliano al Rubicone, dell’elenco dei membri della Consulta - Pubblicazione sul sito dei reports degli incontri - Auspicio di un sito autonomo gestito direttamente dalla Consulta

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 13 della L.R. n. 3/2010, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 979/2016

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Tipologia di Soggetto proponente

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Settore Premiante

Elaborazione di regolamenti comunali e progetti di revisione statutaria

Accordo

No

Istanze

Si

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

No

Monitoraggio del processo partecipativo

Successivamente al percorso partecipativo si prevedono: - Incontri periodici della Consulta dei Giovani che verranno monitorati dallo staff operativo anche tramite le proposte propulsive rivolte alla Giunta Comunale. - Incontri dedicati al “fare” alternando momenti laboratori ali e momenti più formativi ed informativi. - pubblicazione documenti del risultato atteso (atti della Giunta e del Consiglio Comunale elaborati) - organizzazione momenti laboratori ali annuali in occasione della manifestazione “Gli Ori di Sogliano”

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

15,83%

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 28/01/2020
torna all'inizio del contenuto