Comunione. Un progetto di territorio fondato sulla memoria.

Certificato

Processo

Stato di avanzamento

Progetto

Natura Processo

Processo certificato non finanziato

Gestione di Processo

Titolari della decisione

Unione Reno Galliera

Partecipanti

Gruppi di cittadini (non specificati) / Singoli cittadini / Soggetti privati (non specificati)

Caratteristiche

Struttura responsabile del processo

Assessorato alle relazioni esterne dell'Unione Reno Galliera

Indirizzo

Via Fariselli, 4, 40016 San Giorgio di Piano

Mappa di Impatto

archive/1111_MappaImpatto.jpg

Ambito di intervento

Assetto Istituzionale

Tematica specifica

Normativa locale

Attività istituzionale correlata al processo di partecipazione

Altre iniziative

Tipo di partecipazione

Non regolata

Codecisione

Numero persone partecipanti (stimate o effettive)

300

Tra i soggetti partecipanti si registra la presenza femminile

Non indicato o dato non disponibile

Riscontro della prevalenza di genere fra i partecipanti

Non indicato o dato non disponibile

Conciliazione con tempi di vita e lavoro dei partecipanti nella gestione del processo

Non indicato o dato non disponibile

Fasi del percorso

Definizione del programma con l’Unione (ottobre 2016) ­ avvio della campagna di comunicazione (novembre 2016) ­ 1 incontro TdN (novembre 2016) ­ apertura del laboratorio partecipativo con la cittadinanza (dicembre 2016) ­ raccolta idee mediante strumento online (ideascale o altri, da definire) ­ 2 incontro TdN (febbraio 2017) ­ laboratorio di definizione (marzo 2017) ­ 3 incontro TdN (aprile 2017) ­ open space finale con presentazione degli output di progetto (maggio 2017)

Utilizzo di piattaforme tecnologiche, metodologie e strumenti digitali

No

Costo del processo

25.000,00 €

Figure Professionali

Facilitatori (Esterni)

Territorio Interessato

Argelato / Bentivoglio / Castello D'Argile / Castel Maggiore / Galliera / Pieve Di Cento / San Giorgio Di Piano / San Pietro In Casale

Tecniche di Partecipazione

OST (Open Space Technology)

Obiettivi e Risultati

Obiettivi

1. coinvolgere la popolazione nella definizione delle linee guida del futuro regolamento dei beni comuni dell’Unione Reno­Galliera 2. definire un modello di intervento pubblico­privato replicabile negli altri beni comuni di diretta gestione dell’Unione 3. definire le regole di funzionamento della struttura ‘Casone del Partigiano’ e relativo modello di gestione collaborativa 4. estrarre dall’intervento puntuale raccomandazioni utili come base per i futuri interventi pianificatori che interesseranno l’Unione

Risultati Attesi

Il risultato atteso principale consisterà nell’adozione da parte dell’Amministrazione del Documento di Indirizzo che scaturirà dal processo come base per la formulazione delle politiche suesposte. A questo si aggiungono, più in generale: ­ - Avvio del percorso di costruzione del Regolamento dei Beni Comuni in Unione ­- Sviluppare nei cittadini una cultura diffusa della corresponsabilità nella gestione del bene pubblico ­ -Innescare un circolo virtuoso in cui i contributi e le potenzialità delle singole realtà associative amplifichino le loro potenzialità grazie al dialogo e al lavoro di rete

Documenti condivisi

No

Indice di partecipazione

13 / 24

Livello di partecipazione

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Elementi Correlati alla Certificazione di Qualità del Tecnico di Garanzia

Anno della certificazione

2016

Sollecitazione realtà sociali

La memoria come strumento di coesione e identità. Sarà costruita una campagna di comunicazione incentrata sulla memoria come base dell’identità collettiva. Il Casone sarà usato come piattaforma per la costruzione di regole di convivenza di ‘area vasta’, che consentano ai cittadini dei Comuni di ritrovare in un oggetto materiale ‘bene comune’ per eccellenza l’idea di appartenere a un territorio. A partire dal coinvolgimento dell’ANPI territoriale, sarà veicolato il messaggio di partecipazione a tutte le realtà associative, e le istituzioni scolastiche del territorio.

Modalità di inclusione

Finalità del progetto è la creazione di un nuovo soggetto focalizzato sulla gestione del bene ‘Casone del Partigiano’ e, a tendere, dei beni comuni in generale. Pertanto sarà sollecitata la partecipazione di attori informali laddove questi sottoscrivano un accordo di responsabilità rispetto al processo (partecipazione attiva alle attività del processo).

Tavolo di Negoziazione

Il TdN è formato, su adesione volontaria​, da 1 rappresentante/delegato di ciascun soggetto organizzato del territorio interessato a farne parte.

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Apertura

Lego® Serious Play® è un modo efficace per valorizzare la diversità all’interno dei gruppi, consentendo a qualunque tipo di organizzazione di condurre meeting con minime perdite di tempo e utili a ottenere risultati concreti. Saranno condotti laboratori mediante questa metodologia da facilitatori certificati, del network cogruppo

Strumenti di DDDP adottati nello svolgimento del processo - Chiusura

Un grande evento finale consentirà la definizione delle linee guida di gestione della struttura del Casone come luogo simbolo del patrimonio comune del territorio.

Modalità di comunicazione dei risultati del processo

Sarà prodotta una pubblicazione on­line che riassumerà i punti salienti del processo

Sintesi della valutazione regionale

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 13 della L.R. n. 3/2010, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 979/2016

Elementi Correlati all’adesione al Bando Regionale Annuale

Tipologia di Soggetto proponente

Unione di Comuni

Settore Premiante

Elaborazione di regolamenti comunali e progetti di revisione statutaria

Accordo

Si

Istanze

No

Petizioni

No

Altre manifestazioni di interesse (articoli di giornale, blog, ecc.)

No

Comitato di Pilotaggio

Previsto

Monitoraggio del processo partecipativo

Entro un anno dalla fine del processo sarà organizzato un convegno sui beni comuni territoriali, in cui l’esperienza dell’Unione sarà valutata in termini sia sostanziale che formali.

Cofinanziamento

Si

Percentuale Cofinanziamento

20%

Processo in zone terremotate

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Allegati

Scheda progetto e/o allegati

Unione Reno Galliera 2016 progetto.pdf

Crediti

Processo segnalato da

Osservatorio partecipazione su documentazione regionale
Data ultima modifica: 28/01/2020
torna all'inizio del contenuto